alimentazione

Mangiare lentamente aiuta a non mettere peso in eccesso

Pubblicato il 20 Feb 2018 alle 6:28am

Le persone che mangiano lentamente pesano meno. Nel corso degli anni, infatti, rallentare la velocità di alimentazione intenzionalmente può aiutare a perdere peso. A confermarlo è un nuovo studio pubblicato su BMJ Open. (altro…)

Due yogurt a settimana fanno bene al cuore

Pubblicato il 17 Feb 2018 alle 8:05am

Un articolo pubblicato sull’American Journal of Hypertension dalla Oxford University sostiene che il consumo di almeno due vasetti di yogurt a settimana comporta un minor rischio di malattie cardiovascolari per uomini e donne che soffrono di ipertensione arteriosa. (altro…)

Gli alimenti neri che impazzano a tavola

Pubblicato il 15 Feb 2018 alle 8:27am

Da Stoccolma a Bruxelles, passando per Amsterdam, Madrid, Vienna, Varsavia, Lisbona e Milano, gli ingredienti neri, generano una certa curiosità.

Aumenta la domanda, ma anche l’offerta: ci sono infatti chef e cuochi, che decidono di cavalcare la tendenza proponendo nei loro menù piatti dalle sfumature scure, scegliendo molteplici cibi con il caratteristico colore dark.

Si parte dal ‘classico’ nero di seppia, utilizzato per spaghetti e ravioli di ispirazione cinese ripieni di salmone, oppure dal richiamo sardo, abbinati a baccalà e a contrasto con i colori della patata viola e dello zafferano giallo, e ancora in ricette vicine alla tradizione siciliana, come l’arancino. Il riso nero o venere diventa un vero e proprio protagonista del trend, utilizzato anche per fantasiosi black roll, uramaki, cirashi e tartare, ma anche come farina per burger veggy, rigorosamente racchiusi in uno scrigno di pane al carbone vegetale e per la mozzarella.

L’ingrediente base per burger e pizza neri, è il carbone vegetale che ora viene calato anche nell’acqua. Fanno infatti spopolare anche la bevanda microfiltrata a base di carbone vegetale granulare e limone, ideale per aumentare il pH dell’organismo e aumentare l’assorbimento del ferro.

Tale tendenza emerge forte anche sulla piattaforma di food delivery, Uber Eats, sulla quale gli utenti cercano ristoranti e tipi di cucine geograficamente più vicini alla propria posizione, piatti disponibili, da sperimentare.

Non tutti sanno che il carbone vegetale ha proprietà benefiche per il nostro organismo.

Il carbone vegetale è un rimedio naturale che viene consigliato di frequente nel caso in cui si presentino gonfiori addominali persistenti.

Le proprietà depurative del carbone sono note sin dall’antichità. Dal punto di vista degli integratori naturali si parla normalmente di carbone vegetale o di carbone attivo. Dal punto di vista della salute il carbone attivo viene utilizzato come integratore per disintossicare l’organismo, ad esempio in caso di intossicazione o avvelenamento.

Ferro e vitamina D, le carenze nutrizionali più diffuse tra i bambini di 1-3 anni

Pubblicato il 13 Feb 2018 alle 7:39am

Ferro e vitamina D sono tra le carenze nutrizionali più diffuse nei piccoli. La loro comparsa ha spesso origine a partire dal primo anno di età. A rivelarlo è uno studio clinico pubblicato sulla rivista scientifica American Journal of Clinical Nutrition da un gruppo di ricercatori europei al termine di un esame che ha coinvolto ben 300 bambini tra uno e tre anni. (altro…)

Cibi fast food, per il corpo paragonabili all’infezione batterica

Pubblicato il 04 Feb 2018 alle 8:30pm

Patatine, fritti, dolci e panini, e tutto lo street foood in generale, finisce sotto la lente di ingrandimento di uno studio condotto dall’Università di Bonn, che spiega che il sistema immunitario reagisce a una dieta ad alto contenuto di grassi e calorie proprio come avviene per un’infezione batterica. Ma non solo: spiegano gli esperti, il cibo fast food rende alla lunga le difese dell’organismo più aggressive. Anche dopo diverso tempo dopo la ‘conversione’ ad una dieta sana, infatti, l’infiammazione che ne deriva dalla stimolazione immunitaria innata è più pronunciata. (altro…)

Mangiare insetti, provoca disgusto ma sono molto digeribili

Pubblicato il 31 Gen 2018 alle 8:09am

In Italia il Ministero della Salute non ha ancora dato l’ok alla produzione e al consumo di insetti, per fini alimentari, quindi nessun locale italiano, almeno per il momento, può servire grilli, cavallette, vermi, scarafaggi, scorpioni, ecc. Eppure, nel mondo sono oltre due miliardi le persone che li consumano. (altro…)

Cosa mangiare per fronteggiare freddo e influenza

Pubblicato il 09 Gen 2018 alle 5:17am

Coldiretti ha elaborato una dieta “antigelo” per proteggersi dall’influenza, che consiste nell’aumentare le calorie consumate, iniziando dal mattino grazie ad un consumo di latte, miele o marmellata e continuando con la tavola soprattutto con zuppe, verdure, legumi e tanta frutta. Questa la dieta che aiuta a rafforzare le difese immunitarie e a tenerci al riparo dal rischio di influenza. (altro…)

‘Dieta mediterranea’ dieta del futuro, ecco perché

Pubblicato il 18 Dic 2017 alle 6:00am

La dieta mediterranea è prima di tutto un regime dietetico democratico, i cibi non costano molto e sono vari. E’ fatta di verdura, pasta, pesce, pizza, ingredienti di qualità e contengono poche quantità di carne e grassi animali. La dieta mediterranea è sana e bilanciata, in quanto ripartisce in 55-60% di carboidrati, 30% di grassi e 10-15% di proteine. Inoltre, è considerata la dieta del futuro perché promuove l’interazione sociale, il mangiare insieme agli altri producendo un clima sereno, in più è benefica in quanto capace di ridurre la mortalità per le malattie cardiovascolari, i tumori e altre patologie quali il morbo di Alzheimer e la sindrome di Parkinson, questo almeno secondo una ricerca scientifica pubblicata sul British Medical Journal. (altro…)

Alzare o abbassare i prezzi di 7 ‘cibi chiave’ può salvare migliaia di vite umane

Pubblicato il 04 Dic 2017 alle 7:53am

Con un nuovo studio, basato su dati statunitensi, della Tuft University, pubblicato su Bmc Medicine, i ricercatori hanno analizzato i consumi di frutta, verdura, cereali integrali e frutta secca, i cosiddetti alimenti ‘buoni’, e di carne rossa e lavorata, bevande zuccherate, che mettono più a rischio la salute, se non consumate con moderazione, elaborando due diverse proiezioni di dati.

In una il prezzo dei primi abbassato del 10%, mentre quello dei secondi è stato alzato, nell’altra la variazione interessata è stata del 30%.

E da qui, gli scienziati hanno scoperto che un semplice intervento fatto sul prezzo di sette tipologie di cibo chiave, alzando quello degli alimenti dannosi per la salute e abbassando quello di quelli ‘buoni’, può servire ad evitare decine di migliaia di morti l’anno per malattie cardiometaboliche come ad esempio il diabete.

Nel primo caso, scrivono gli autori, si eviterebbero negli Usa 23mila morti l’anno, circa il 3,5% del totale per le malattie cardiometaboliche, con i benefici maggiori per ictus e diabete. Con un intervento più deciso le morti evitate salirebbero addirittura al 10% del totale.

Effetto, che poi, sarebbe maggiore per le fasce di reddito più basse.

“Questo è particolarmente rilevante – afferma Dariush Mozaffarian, uno degli autori – perché ci sono diseguaglianze crescenti nelle diete e nelle malattie. Le strategie attuali, dalle campagne educative alle etichette sui cibi, hanno migliorato le cose in generale, ma meno per le persone con un basso status socioeconomico”.

Cani e gatti, le intolleranze e le allergie legate all’alimentazione

Pubblicato il 03 Dic 2017 alle 8:00am

Intolleranze alimentari possono colpire anche i nostri amici a 4 zampe. Negli ultimi anni, come per gli umani, anche per gli animali sono aumentati i casi di intolleranze e di allergie legate all’alimentazione. (altro…)