Una ricca e variegata alimentazione, anche a base di pesce, pesce azzurro aiuta il nostro organismo a fare una buona riserva di fosforo.
Il quale contribuisce infatti alla composizione di ossa, denti, peso corporeo e del sistema muscolare e nervoso.

È quindi è un minerale anche fondamentale per mente e corpo, e bisogna, pertanto, intervenire nel caso in cui vi sia una visibile carenza. Inoltre questo elemento è in grado anche di poter regolare i livelli di Ph nel nostro sangue. È altresì importante anche quando il nostro organismo produce energia, regolando i legami chimici per un buon funzionamento.

Ma quali sono i sintomi di una carenza di fosforo?

Disturbi nervosi, perdita di appetito e di peso, artrite e dolori alle ossa e alle articolazioni, stress mentale, sono tutti campanelli di allarme che potrebbero farci capire che qualcosa non va come deve andare nel nostro organismo. E che pertanto, avremmo bisogno di un’integrazione di fosforo.

In quali alimenti è possibile trovare il fosforo?

Latte, carne, frutta, legumi, soja, semi di zucca, anacardi, pistacchi, mandorle e noci. Ma anche in diversi tipi di farina, soprattutto in quella di riso e di soja.

Gli integratori di fosforo in commercio più noti sono l’Acutil e il Glutamin. Questi si trovano sotto forma di compresse o capsule, fialette monodose o sciroppo. Le indicazioni terapeutiche riguardano: stanchezza, affaticabilità mentale, difficoltà di concentrazione e di attenzione e scarso rendimento mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.