Le donne vanno ora dal chirurgo plastico per rifarsi la vagina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Ott 2011 alle ore 7:49am


Prima si andava dal chirurgo plastico per rifarsi il seno o il naso, spianarsi le rughe e rigonfiarsi le labbra. Ora invece, sembra che la nuova tendenza delle donne americane e britanniche sia quella di farsi “rimodellare” la vagina.

Secondo il Guardian, che ha riportato i dati dell’American Society for Aesthetic Plastic Surgery, sarebbero in aumento le operazioni di questo tipo, con lo scopo di rendere più gradevole alla vista l’organo femminile.

Dalle cifre riportate, negli Usa nel 2009 sarebbero stati spesi 5 milioni di euro per interventi di questo genere e in Gran Bretagna, si sarebbe registrato un aumento del 70% per interventi di “labioplastica” vaginale.

Nei primi 9 mesi del 2011, nel regno Unito, si parla di 5 mila interventi in questa area. In America, questa estate si è tenuto un congresso internazionale di Chirurgia vaginale estetica.

Nel corso dell’American Congress of Obstetricians and Gynaecologists, questo tipo di operazioni sarebbero non necessarie dal punto di vista medico, non sicure e non etiche.

Un intervento di labioplastica che si esegue poche ore costa 4 mila euro.