Roland Garros, il sogno della Schiavone si infrange contro la Azarenka

a cura di Lorenza Teti
data pubblicazione 03 Giu 2013 alle ore 2:36pm

Nulla da fare per Francesca Schiavone agli ottavi di finale del Roland Garros. La leonessa milanese, purtroppo, non centra l’obiettivo di raggiungere ai quarti l’altra italiana ancora in gioco nel torneo di Parigi, Sara Errani.

La Schiavo deve arrendersi in due set alla numero 3 del mondo, la bielorussa Victoria Azarenka. 6-3, 6-0 è il risultato finale a favore di Vika, al termine di un match che vede Francesca in partita solamente fino a metà del primo parziale.

I primi sei game, infatti, sono una serie di break e controbreak da parte delle due giocatrici, con la nostra portacolori che riesce a fare partita pari con l’avversaria, deliziando con colpi che per qualche attimo ci riportano alla Schiavone che tre anni fa, proprio sul suolo parigino, vinse il Roland Garros.

Purtroppo, però, si tratta appunto solamente di qualche attimo, perché alla fine la Azarenka riesce a prendere le misure della tennista italiana, inanellando, dal 3-3 del primo set, nove game consecutivi e conquistando così  l’accesso ai quarti di finale.