Presso il Palazzo Reale di Milano, dal 12 marzo al 13 luglio 2014, sarà allestita la bellissima mostra dedicata “Klimt”, che illustra l’intero percorso artistico del maestro indiscusso dell’Art Nouveau, dagli esordi sino ai lavori del periodo aureo e a quelli, più tardi, dove si scorge già l’influenza di Matisse e dei Fauves e del suo allievo Egon Schiele. Ben 100 opere, che sarà possibile ammirare in tutto il loro splendore, provenienti in particolar modo dal Museo del Belvedere di Vienna.

Gustav Klimt ricordiamo che nacque il 14 luglio 1862 a Baumgarten, sobborgo di Vienna. Che era figlio di Ernst, un orafo incisore, e di Anna Fiuster, viennese e che nel 1876 si iscrisse alla scuola di arti e mestieri del museo austriaco per l’arte e l’industria. Klimt iniziò poi la sua carriera artistica realizzando decorazioni pittoriche di diversi edifici pubblici divenendo così l’erede di Hans Makart (1840-1884).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.