Palazzo Reale

De Chirico, una grande mostra a Milano a Palazzo Reale, aperta al pubblico sino al 19 Gennaio 2020

Pubblicato il 23 Ott 2019 alle 7:45am

Il Palazzo Reale di Milano ospita una grande mostra su Giorgio de Chirico (Volos, 1888 – Roma, 1978), a coronamento delle celebrazioni internazionali dedicate a uno dei più geniali e controversi protagonisti dell’arte del ventesimo secolo.

L’esposizione, che riporta il maestro della Metafisica a Milano dopo quasi cinquant’anni, e che è stata inaugurata il 25 settembre scorso, resterà aperta ai visitatori sino al prossimo 19 Gennaio 2020.

Una raccolta di 100 opere provenienti da tutti il mondo, musei come il Metropolitan Museum of Art di New York, la Tate Modern di Londra, il Centre Pompidou di Parigi, The Menil Collection di Houston, collezioni private e Musei Italiani come la Pinacoteca di Brera, il Museo del Novecento di Milano, il MART di Rovereto, la GAM di Torino, la Peggy Guggenheim di Venezia, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, narrando l’eccezionale vicenda artistica del Pictor Optimus nei suoi aspetti più straordinari.

Un viaggio alla scoperta della complessità dell’opera di Giorgio de Chirico, densa di enigmi e misteri pittorici , un racconto molto attuale. Un percorso costruito su immagini e pittura di de Chriico “vista molto da vicino”, dal mondo della mitologia greca carico di memorie famigliari al rapporto con la figura materna, “la centauressa” Gemma de Chirico, la scoperta rivoluzionaria ed inaudita della pittura metafisica che influenzò tutti i pittori surrealisti e folgorò, tra gli altri, anche René Magritte, Max Ernst e Salvador Dalì.

Un progetto espositivo che vuol far vedere, con uno sguardo inedito, la complessità e le molteplicità di un inventore instancabile che ha segnato la pittura internazionale del Novecento.

Orario apertura al pubblico

Lun: 14:30 – 19:30 Mar: 09:30 – 19:30 Mer: 09:30 – 19:30 Gio: 09:30 – 22:30 Ven: 09:30 – 19:30 Sab: 09:30 – 22:30 Dom: 09:30 – 19:30

Ultimo ingresso un’ora prima

Biglietti (audioguida inclusa / prevendita esclusa)

Prezzi Intero € 14 Ridotto € 12 Abbonam. Musei Lombardia € 10 Ridotto speciale € 6 Biglietto Famiglia: 1 o 2 adulti € 10 / ragazzi dai 6 ai 14 anni € 6 Gruppi € 12 Scuole € 6

Milano, Palazzo Reale, aperta al pubblico dal 18 ottobre al 17 febbraio 2019 la mostra ‘Picasso Metamorfosi’

Pubblicato il 18 Ott 2018 alle 7:15am

Apre a Milano, a Palazzo Reale, dal 18 ottobre la mostra ‘Picasso Metamorfosi‘: dedicata al rapporto multiforme e fecondo che il genio spagnolo ha sviluppato, per tutta la sua straordinaria carriera, con il mito e l’antichità, che si propone come fine principale quello di esplorare per la prima volta da questa particolare prospettiva il suo intenso e complesso processo creativo. Promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, Palazzo Reale e MondoMostreSkira, la mostra curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei civici di Avignone, resterà aperta sino al prossimo 17 febbraio 2019. (altro…)

Milano, mostra dedicata a Carlo Carrà, aperta al pubblico a Palazzo Reale sino al 3 febbraio 2019

Pubblicato il 07 Ott 2018 alle 7:00am

La città di Milano rende omaggio a uno dei più grandi maestri del ‘900, Carlo Carrà (1881-1966), con una mostra a lui dedicata, in corso a Palazzo Reale, aperta al pubblico sino al 3 febbraio 2019. (altro…)

Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia, la mostra aperta al pubblico fino al 24 giugno 2018 a Milano – Palazzo Reale

Pubblicato il 21 Mar 2018 alle 10:38am

E’ aperta al pubblico, fino al prossimo 24 giugno 2018 a MilanoPalazzo Reale la mostra dedicata a uno dei più grandi artisti del Rinascimento tedesco, Albrecht Dürer (1471 – 1528).

Un progetto originale che racconta l’apice del Rinascimento tedesco nel suo momento di massimo splendore e di grande apertura verso l’Europa, grazie a un’importante selezione di opere di Albrecht Dürer e di alcuni grandi artisti tedeschi e italiani suoi contemporanei.

Il cuore della mostra rivela le qualità intrinseche delle opere dell’artista nelle varie categorie da lui praticate, pittura, disegno e grafica, evidenziandone il carattere innovativo.

Il percorso espositivo propone, per la prima volta al pubblico milanese, ma anche a quello italiano ed internazionale, la grande figura di Albrecht Dürer, artista universale di Norimberga. Racconta la sua carriera che segna anche un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nella Germania meridionale, ma anche in Italia (Nord), nei Paesi Bassi e nel resto d’Europa.

Un periodo, fatto di rapporti reciproci sul piano visivo, intellettuale e culturale che coinvolge anche altri protagonisti di quel tempo, suoi contemporanei come Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung e grandi pittori, disegnatori e artisti grafici italiani della Val Padana come Giorgione, Andrea Mantegna, Leonardo da Vinci e Lorenzo Lotto.

Il dibattito religioso e spirituale è alla base di molte opere di Dürer, come il suo rapporto con la committenza attraverso l’analisi della ritrattistica, dei soggetti mitologici, delle pale d’altare, la visione della natura e dell’arte tra Classicismo e Anticlassicismo, la figura di uomo e le ambizioni di artista.

INFO E PRENOTAZIONI mostra DÜRER E IL RINASCIMENTO TRA GERMANIA E ITALIA T +39 02 54913

ORARI DI APERTURA Lunedì 14.30 – 19.30 Martedì, Mercoledì, Venerdì, Domenica 9.30 – 19.30 Giovedì, Sabato 9.30 – 22.30

Il servizio di biglietteria e l’accesso in mostra terminano un’ora prima.

LUOGO Palazzo Reale di Milano

White Milano dal 22 al 26 febbraio, oltre 500 marchi espositivi

Pubblicato il 17 Feb 2018 alle 6:03am

White Milano, apre il 23 e chiude il 26 febbraio. Vi partecipano marchi consolidati, realtà internazionali e brand di tendenza, tanto da farne di questa manifestazione il punto di riferimento per i top buyer worldwide, che affluiscono al salone. Oggi il trade show è una realtà dinamica, capace di portare in primo piano un brand mix che supera i 500 marchi, suddivisi tra le location di Tortona 27, 35 e 54 a cui si è aggiunto anche il nuovo hub di Tortona 31.

I quattro poli espositivi, riuniti, mettono in mostra un panorama fashion che spazia dalle aziende strutturate alle label cutting-edge; dallo scouting rivolto alle nuove espressioni di design agli special project e ai brand di tendenza; dalle estetiche timeless al know-how made in Italy; senza dimenticare i marchi in via di affermazione e le collezioni creative e accessibili. Il salone è, perciò, costante fonte di ispirazione e di risposta alle esigenze d’acquisto dei compratori che intervengono alla fiera.

Con le collezioni femminili per il prossimo inverno sono quest’anno 546 i marchi che ne prenderanno parte, +6,85% rispetto a febbraio 2017, con 163 brand esteri (+12,4%) e 210 new entry “è una fiera originale che porta a Milano imprese e proposte di grande qualità. E il Comune conferma il suo sostegno e il patrocinio perché questa fiera è un asset importante per la città e per il sistema milanese della moda”. Ha dichiarato Cristina Tajani, assessore alle politiche per il lavoro, attività produttive, moda e design del Comune di Milano intervenuta alla conferenza stampa di presentazione a Palazzo Reale.

Il presidente Massimiliano Bizzi: “Stavolta variamo Opificio 31 e proponiamo come special designer Marco Rambaldi che si è segnalato con un felice debutto ad Altaroma. Marco ha 27 anni e noi crediamo nella sua creatività. Come pure in quella di Cem Cinar direttore artistico di Rouge Margaux che si presenta come special guest alla nostra fiera”.

Per saperne di più visita il sito www.whiteshow.it

Milano, Keith Haring a Palazzo Reale: in mostra 110 opere dell’artista pop, dal 21 febbraio al 18 giugno 2017

Pubblicato il 31 Gen 2017 alle 8:43am

La città di Milano continua ad esporre la grande arte contemporanea e il graffitismo metropolitano anche dopo la mostra dedicata a Jean-Michel Basquiat dal Mudec: dal 21 febbraio prossimo, infatti, a Palazzo Reale sarà aperta al pubblico una delle più importanti mostre attese in città per questo anno 2017: Keith Haring. About Art, che rimarrà aperta fino al 18 giugno 2017.

Centodieci le opere in esposizione dell’artista americano dalla sensibilità pop: molte delle quali di grandi dimensioni e addirittura inedite, o mai esposte in Italia.

Curata da Gianni Mercurio, la rassegna espositiva è la prima nel suo genere in Italia. E’ la ricostruzione genealogica dell’ispirazione di Keith Haring, del suo modo di mettere in luce il suo rapporto con la storia dell’arte: i lavori dell’artista vengono inseriti in un dialogo con le sue fonti, dall’archeologia classica alle arti precolombiane, dalle figure archetipiche delle religioni alle maschere del Pacifico e alle creazioni dei nativi americani, fino ai maestri del Novecento Pollock, Dubuffet, Klee.

Milano celebra i 90 anni di Arnaldo Pomodoro. Dal 30/11 le esposizioni a Palazzo Reale e in altri luoghi della città

Pubblicato il 23 Nov 2016 alle 7:30am

Le opere di Arnaldo Pomodoro saranno al centro di una grande mostra allestita a Palazzo Reale a Milano dal 30 novembre al 5 febbraio, in occasione dei 90 anni di uno dei maggiori artisti contemporanei italiani, noto e apprezzato anche all’estero per le sue opere caratterizzate da straordinarie volumetrie, in cui tutto si svolge all’interno, nelle ‘viscere’ solo parzialmente svelate e racchiuse da pareti lisce e lucenti, perfettamente delineate. (altro…)

Milano: un’interessante mostra su Van Gogh e il legame con Natura e Terra

Pubblicato il 19 Ott 2014 alle 11:58am

Ieri, a Milano presso Palazzo Reale, è stata inaugurata la mostra “Van Gogh. L’uomo e la terra” che sarà aperta al pubblico sino all’8 marzo 2015 . (altro…)

Milano: dal 12 marzo al 13 luglio 2014 la mostra del maestro indiscusso dell’Art Nouveau, Gustav Klimt

Pubblicato il 10 Mar 2014 alle 9:44am

Presso il Palazzo Reale di Milano, dal 12 marzo al 13 luglio 2014, sarà allestita la bellissima mostra dedicata “Klimt”, che illustra l’intero percorso artistico del maestro indiscusso dell’Art Nouveau, dagli esordi sino ai lavori del periodo aureo e a quelli, più tardi, dove si scorge già l’influenza di Matisse e dei Fauves e del suo allievo Egon Schiele. Ben 100 opere, che sarà possibile ammirare in tutto il loro splendore, provenienti in particolar modo dal Museo del Belvedere di Vienna. (altro…)