Spread the love


Una nuova tragedia si è consumata in mare. Un peschereccio carico di migranti con a bordo circa 30 cadaveri è stato soccorso nella notte di domenica dalla marina militare nel Canale di Sicilia.

Morti probabilmente, per asfissia, perché stipati in una parte del barcone, la loro posizione ha impedito il recupero immediato. Infatti, solo un paio di cadaveri sono stati portati a bordo della nave militare, mentre gli altri saranno recuperati appena il barcone arriverà in porto. L’imbarcazione è stata rimorchiata ed arriverà nel porto di Pozzallo, nel Ragusano.

Tante le persone soccorse, anche due donne incinte. Ma a bordo del barcone, soccorso dalla nave «Grecale» ci sarebbero centinaia di persone: oltre 600, secondo le prime informazioni.

Nelle ultime 48 ore sono stati soccorsi circa 5000 migranti soccorsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.