Il parlamento canadese di Ottawa è finito sotto attacco. Due attentatori si sono introdotti ingaggiando uno scontro a fuoco con l’esercito. Uno dei due, è stato colpito ed ucciso, mentre il secondo è ancora a piede libero.

Secondo i media canadesi sulla vicenda ci sono ancora molti punti da chiarire.

Un soldato è stato ferito davanti al monumento ai caduti, poco distante dal parlamento federale, è di origini italiane. Spari anche all’interno dell’edificio.

Nessuno parla ancora ufficialmente di terrorismo. Ma uno di questi, era Michael Zehaf-Bibeau, cittadino canadese di 32 anni convertito all’Islam.

Secondo le prime ricostruzioni Zehaf-Bibeau, capelli lunghi e neri, era armato con un fucile da caccia, vestito in abiti civili e con una kefiah che gli copriva la parte inferiore del volto. Proprio come appare in quella che dovrebbe essere la sua immagine postata su Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.