terrorismo islamico

Caccia britannici attaccano la Siria

Pubblicato il 03 Dic 2015 alle 10:37am

Raid britannici hanno effettuato attacchi questa notte in Siria, poche ore dopo che il parlamento britannico aveva dato parere positivo.

A renderlo noto è il ministero della Difesa. Quattro caccia Tornado della Royal Air Force (Raf) sono decollati da una base aerea britannica a Akrotiri.

Un portavoce ministeriale britannico, sotto anonimato, ha affermato che gli aerei da guerra hanno eseguito raid sul territorio siriano e sugli obiettivi colpiti saranno forniti nel corso della giornata.

Ma dopo l’intervento militare in Siria, già sono arrivate minacce dal web da parte degli jihadisti. “Non prendetevela con l’Islam quando vi colpiremo”, riferisce il Site.

La Gran Bretagna entra in azione, ma sembra che anche la Nato sia quasi pronta. A poche ore attesi anche i bombardamenti della Raf.

Da Bruxelles, a spingere l’Alleanza Atlantica ci ha pensato il segretario di Stato americano, John Kerry, invitando i 26 paesi alleati a “fare di più” invocando, sia pure in termini generici, un incremento dello “sforzo militare” collettivo nei confronti dei jihadisti.

Foto Ansa

Matteo Renzi all’Eliseo, per parlare della lotta al terrorismo. Hollande incontrerà Putin in serata

Pubblicato il 26 Nov 2015 alle 10:00am

Il premier Matteo Renzi ha incontrato all’Eliseo il presidente Francese Hollande. Un vertice operativo, per fare il punto della situazione sulla coalizione anti-Isis, in cui l’Italia pensa a dare un mano in Libano per «liberare» i soldati francesi.

Al termine del vertice Hollande partirà poi per Mosca, per incontrare il presidente russo Putin.

Renzi, invece, alle 10 di questa mattina interverrà alla Sorbona, l’università presso la quale era ricercatrice Valeria Solesin, l’italiana rimasta uccisa nell’attentato al Bataclan.

Renzi: «Abbiamo sentito il dolore di questa nazione come il nostro dolore. È stato compiuto un attentato non solo contro la Francia e contro l’Europa ma contro l’umanità. Ora c’è la necessità di una coalizione sempre più ampia che porti alla distruzione dell’Isis e del disegno atroce che esso rappresenta. Ma contro il terrorismo serve anche una risposta culturale, non solo militare. Inoltre è fondamentale dare priorità assoluta al dossier Libia che rischia di essere la maggiore emergenza. L’Italia, quindi, conferma i suoi impegni a livello Ue».

Professore di scuola ebraica accoltellato a Marsiglia, autori: ‘Siamo con l’Isis’

Pubblicato il 19 Nov 2015 alle 8:06am

Un insegnante di una scuola ebraica di Marsiglia è stato accoltellato da tre uomini: a renderlo noto è il prefetto citato da France Info.

Il docente di storia di una scuola ebraica sarebbe stato ferito ma la sua vita, per fortuna, non sarebbe in pericolo. Gli aggressori, precisano ancora fonti di polizia, gli hanno rivolto anche insulti antisemiti.

Uno dei tre “aveva una maglietta” dell’Isis. Mentre tutti e tre erano a bordo di due scooter. Hanno prima insultato e minacciato il docente e poi lo hanno accoltellato.

Blitz antiterrorismo dei Ros, 17 arresti, tre fermi in Norvegia

Pubblicato il 12 Nov 2015 alle 10:58am

Mulla Krekar è l’uomo che è stato fermato durante un raid notturno avvenuto in Norvegia. Controversa figura del mondo islamico locale è stato arrestato nell’ambito di un blitz antiterrorista condotto dagli uomini del Ros in collaborazione con altre forze di polizia europee e il cordinamento di Eurojust.

Insieme a lui, nel corso di altre due perquisizioni della polizia, sono state fermate anche altre due persone.

Tutte le operazioni, hanno confermato che erano legate a rivendicazioni di attività terroristica in Italia.

Gli arresti sono stati messi a punto grazie ai contatti con la polizia italiana: un portavoce ha reso noto che le forze speciali della polizia norvegese hanno fermato i tre su richiesta delle autorità italiane.

In tutto 17 le ordinanze di custodia cautelare in carcere eseguite e disposte dal gip su richiesta della procura di Roma.

Il reato ipotizzato è quello di associazione con finalità di terrorismo internazionale aggravata dalla transanzionalità.

Disastro Airbus A321. Usa pensa a bomba Is. Gb sospende i voli da Sharm

Pubblicato il 05 Nov 2015 alle 11:00am

L’esplosione di un motore avrebbe causato la tragedia dell’Airbus A321 della compagnia aerea russa, durante la quale sono morte 224 persone.

A ritenerlo possibile è la commissione investigativa citata dal portale egiziano Al-Masry Al-Youm. Secondo la cui fonte, non è chiaro, però, se a provocare l’esplosione sia stata una bomba o un guasto al motore.

Una cosa è però certa. Fonti d’intelligence americana hanno ipotizzato che a causare lo schianto dell’aereo russo potrebbe essere stata proprio una bomba piazzata a bordo dallo Stato islamico.

La Cnn cita diverse fonti anonime che sostengono che i responsabili siano gli jihadisti dello Stato islamico tornati a rivendicare la responsabilità della tragedia.

Tuttavia, la causa dell’esplosione si potrà sapere solo dopo l’analisi dei frammenti trovati sui corpi delle vittime e sui resti dell’aereo.

Intanto la Gran Bretagna in una nota ufficiale di Downing Street ripresa dalla Bbc, ha annunciato che saranno sospesi tutti i suoi voli sul Sinai sulla base del timore che sia stato “un ordigno esplosivo” a provocare tale disastro.

Parigi, assalto terroristico al giornale Charlie Hebdo, 12 morti

Pubblicato il 07 Gen 2015 alle 2:27pm

Un commando armato ha fatto irruzione nella redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo uccidendo 12 persone. (altro…)

Spari nel parlamento di Ottawa. Morto un attentatore e un soldato. Spunta l’ombra del terrorismo islamico

Pubblicato il 23 Ott 2014 alle 10:09am

Il parlamento canadese di Ottawa è finito sotto attacco. Due attentatori si sono introdotti ingaggiando uno scontro a fuoco con l’esercito. Uno dei due, è stato colpito ed ucciso, mentre il secondo è ancora a piede libero. (altro…)

Per ricordare l’11 settembre 2001

Pubblicato il 11 Set 2011 alle 11:21am

L’arcivescovo di New York Timothy M. Dolan, alla vigilia dell’11 settembre a distanza di dieci anni, da quell’orribile attentato terroristico alle Torri Gemelle e al Pentagono, ha lanciato un messaggio interreligioso di pace in ricordo delle 3000 vittime che persero la vita. (altro…)

“Four Lions” da oggi al cinema: tante risate!

Pubblicato il 03 Giu 2011 alle 8:47am

Four Lions è il nuovo film di Christopher Morris, in uscita oggi 3 giugno, nelle sale cinematografiche, destinato a scatenare tante risate. (altro…)