maggio 1st, 2016

Ospedale San Camillo di Roma, paziente morto carbonizzato durante un incendio

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 10:34am

All’ospedale San Camillo di Roma un paziente ricoverato è morto carbonizzato nel corso di un incendio che si è sviluppato poco dopo mezzanotte e mezza nel reparto Medicina, al secondo piano del padiglione Maroncelli. Secondo i vigili del fuoco, l’incendio ha riguardato una sola stanza.

La vittima è un cittadino moldavo di 64 anni ricoverato nel reparto di Medicina del padiglione Maroncelli. L’uomo è stato trovato carbonizzato nel letto. L’allarme è stato dato dal compagno di stanza che è riuscito a scappare e a dare subito l’allarme.

“Ho visto le fiamme sotto al suo letto” ha raccontato il compagno di stanza. Un’infermiera e alcune guardie giurate sono accorsi per primi nella stanza, ma non sono riusciti a salvarlo, bloccato nel letto a causa dell’amputazione di un piede.

Restano ancora da chiarire le cause del rogo.

In seguito all’incendio è stato deciso di evacuare l’edificio, a scopo precauzionale e per effettuare le necessarie verifiche.

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e polizia.

Scoperto farmaco unico che combatte tutti i virus più pericolosi

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 9:55am

Un farmaco unico in grado di combattere tutte le infezioni virali, incluse quelle causate da Epatite C e HIV. L’ennesimo successo italiano che è riuscito ad identificare il modo per abbattere la proteina chiave che i virus utilizzano per moltiplicarsi in maniera esorbitante e danneggiare l’organismo che li ospita. (altro…)

Antonello Venditti, al via il tour “Tortuga in paradiso”

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 8:56am

Dopo il successo ottenuto con il tour nei palasport ANTONELLO VENDITTI, il cantautore italiano torna live nelle principali città italiane! Ieri, sabato 30 aprile, da Livorno, al via il tour “TORTUGA IN PARADISO” con cui il cantautore ripercorrerà in musica la sua carriera, dai brani dell’ultimo album “Tortuga” fino ai grandi successi del Folkstudio.

Queste le prime tappe in programma: il 30 aprile Livorno (Modigliani Forum); il 7 maggio Acireale – CT (Palasport); il 10 maggio Bari (Teatro Team); il 12 maggio Cesena (Carisport), il 14 maggio Montichiari – BS (Pala George); il 20 maggio Milano (Teatro degli Arcimboldi); il 24 maggio Genova (Teatro Carlo Felice); il 27 maggio Sanremo (Teatro Ariston); il 4 giugno Carloforte (Campo Sportivo); il 15 luglio Roma (Cavea – Auditorium Parco Della Musica).

È possibile acquistare i biglietti in prevendita sul circuito www.ticketone.it e nelle prevendite abituali.

Il tour è prodotto e organizzato da F&P Group www.fepgroup.it. RTL 102.5 è media partner ufficiale.

Papà sta ammazzando la mamma, bimbo di 6 anni chiama 112 e la salva

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 8:18am

“Papa’ picchia la mamma”, a denunciarlo è un bambino di 6 anni che chiama il 112 per chiedere aiuto. E’ accaduto a Roma, dove, dopo la chiamata del piccolo i militari della stazione di Porta Portese sono accorsi e hanno arrestato l’uomo. Si tratta di un egiziano di 40 anni che fa il pizzaiolo. (altro…)

Festa della Mamma, la ricetta dello Zuccotto al Cocco

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 8:00am

La ricetta vi andiamo a proporre vi permetterà di assaporare più gusti ad ogni cucchiaio: il sapore fresco e aromatico del cocco, la croccantezza delle scaglie di cioccolato fondente, la scioglievolezza del pan di spagna bagnato con il rhum, un trionfo di sapori e aromi che faranno di questo dolce un’esperienza che coinvolgerà tutti i sensi e lascerà senza parole voi e gli altri che lo assaggeranno.

Il Zuccotto ha dietro di sè una vera e propria storia. Fu inventato da un cuoco al servizio della famiglia Medici con l’intento di stupire la corte con un dessert assolutamente unico nel sapore e nella forma.

Può essere farcito in vari modi, quello che vi proponiamo noi è con farcitura al cioccolato fondente e al cocco. Ideale per tutta la famiglia, in ogni occasione dell’anno, ed è il dolce ideale anche per la Festa della mamma.

Cosa occorre e come prepararlo.

Ingredienti per 10 persone:

– 500 g di Mascarpone Santa Lucia Galbani – 5 uova – 75 g di zucchero – 150 g di pan di spagna – 60 g di cioccolato fondente – 30 g di cocco grattugiato – 50 g di scorza di arancia candita – 1 bicchierino di rhum – 130 g di panna fresca

Preparazione

1. Amalgamate con una frusta elettrica le uova, lo zucchero e il Mascarpone Santa Lucia. 2. Tagliate il pan di spagna a fettine e foderate uno stampo per zuccotto. 3. In un pentolino scaldate un bicchiere d’acqua, un cucchiaio di zucchero e il rhum. 4. Con questo sciroppo spennellate il pan di spagna. 5. Aggiungete alla crema di mascarpone il cocco, il cioccolato fondente tagliato a scagliette e la scorza di arancia tritata grossolanamente. 6. Versate la crema dentro lo stampo e chiudete lo zuccotto con altre strisce di pan di spagna, andando a pressare bene. 7. Fate riposare lo zuccotto in frigo per circa 3 ore. 8. Sformate il vostro zuccotto al cocco e al cioccolato fondente su di un piatto da portata e decorate con ciuffi di panna montata.

Vinicio Capossela, dal 6 maggio Canzoni della Cupa, il nuovo disco di inediti

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 7:22am

Esce Venerdì 6 maggio “CANZONI DELLA CUPA” (La Cùpa/Warner Music), nuovo disco di VINICIO CAPOSSELA, un’opera originale su cui l’artista ha lavorato per 13 anni e che giunge a 5 anni di distanza dall’ultimo disco di inediti. Composto da due lati, Polvere e Ombra. Il lato della Polvere fatto di canzoni esposte al secco, al lavorio della polvere e della terra in cui affondano le radici di questi brani e il lato in Ombra quello dei presagi e dell’inconscio, degli uccelli che volano la notte, del racconto che desta meraviglia e irrequitezza. (altro…)

Anche una semplice sculacciata rende i bambini aggressivi, parola di esperti

Pubblicato il 01 Mag 2016 alle 6:40am

Picchiare i propri figli non è diseducativo. La violenza, secondo una recente ricercaa, innesccherebbe un meccanismo di sfida verso i genitori. Lo studio, pubblicato sul ‘Daily Mail’, dei professori Elizabeth Gershoff dell’Università del Texas e Andrew Grogan-Kaylor dell’Università del Michigan ha analizzato diverse ricerche condotte negli ultimi 50 anni, prendendo in considerazione i casi di 160.000 bambini.

Ebbene i riceratori hanno scoperto che i bambini picchiati frequentemente erano poi quelli più inclini ad essere iperattivi e indisciplinati fuori casa, con ricadute negative sulla loro istruzione. I dati raccolti, avrebbero infatti dimostrato che col passare del tempo questi bambini erano anche i più soggetti a problemi di salute mentale, aggressività improvvisa e comportamenti asociali.

“La nostra società vede nella sculacciata e negli abusi fisici due comportamenti completamente diversi – spiega Gershoff – ma la ricerca dimostra che anche lo schiaffo o la sculacciata portano agli stessi risultati negativi di atti come l’abuso, solo in misura leggermente inferiore”.

Sembra essere, però, una pratica difficile da superare. Infatti, analizzando i casi di attuali adulti picchiati da piccoli, è emerso che questi sono più predisposti a reiterare l’atteggiamento violento dei propri genitori sui figli.