stop diabete

Dall’Ospedale Niguarda di Milano arriva una bellissima notizia per tutti i malati di diabete. Un gruppo di specialisti italiani è riuscito ad eseguire con successo, su un paziente di 41 anni, un nuovo tipo di trapianto di isole pancreatiche, ovvero le cellule che producono insulina.

Un intervento precursore in Europa, il quarto a livello globale, che punta a curare il diabete di tipo I attraverso una “impalcatura” biotech.

Secondo gli esperti, infatti, l’uomo “ora non ha più bisogno di auto-somministrarsi insulina”.

Grazie a questa innovativa procedura chirurgica mini-invasiva, il paziente che convive con il diabete dall’età di 11 anni, ha ricevuto il trapianto delle cellule deputate alla produzione di insulina che la malattia aveva messo fuori uso.

“La nuova procedura sperimentale – spiegano gli specialisti – è stata messa a punto dal Diabetes Research Institute, un centro di eccellenza diretto da Camillo Ricordi all’Università di Miami, dove sono stati seguiti i primi due casi al mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.