Aspirina meglio della chemio contro il tumore al cervello

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Lug 2016 alle ore 11:18am

tumore al cervello
Contro il tumore al cervello arriva una nuova arma, ovvero una vecchia conoscenza: l’aspirina, che si rivela essere un arma micidiale contro il tumore al cervello.

Secondo una nuova ricerca condotta da 3 start-up di Manchester e un team di scienziati della Portsmouth University, presentata alla conferenza Brain Tumours 2016 a Varsavia, l’aspirina in forma liquida è più efficace anche della chemioterapia nell’eliminazione delle cellule tumorali.

Questo, perchè, il farmaco sarebbe in grado di attraversare la barriera emato-encefalica, unità anatomica che protegge il tessuto cerebrale da elementi nocivi, ostacolo che le precedenti terapie medicinali non hanno saputo fare.

Questa soluzione chimica “IP1867B” aggiunta ad altre medicine anti-tumorali, andrebbe infatti a distruggere le cellule malate alla loro prima comparsa, dimostrandosi così un vero e proprio alleato, “cocktail” letale.

L’efficacia di questo trattamento è stato anche testato con successo su gruppo cospicuo di pazienti affetti da una forma tumore al cervell,o molto aggressiva rivelandosi più efficace della chemio.

Infatti i risultati ottenuti sono stati a dir poco positivi, e senza effetti collaterali indesiderati.

Ma affinché questa terapia venga utilizzata nei centri oncologici servono ancora alcuni test per avere le giuste autorizzazioni. Dopo di che, potremmo veramnete dire di trovarci di fronte alla scoperta del secolo, una vera e propria svolta nel trattamento del tumore al cervello.