Immigrati, truffavano il Fisco, danno da tre milioni di euro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Set 2016 alle ore 9:22am

immigrazione

Secondo quanto rivelato da Il Gazzettino, la Guardia di Finanza di Treviso ha segnalato un migliaio di immigrati per dichiarazioni mendaci in materia fiscale.

Immigrati di tutta Italia si sarebbero rivolti a un Caf del capoluogo felsineo presentando dichiarazioni dei redditi falsate o precompilate da inoltrare dall’Agenzia delle Entrate. Fra le varie forme di truffa, l’indicazione di parenti disabili inesistenti, spese sanitarie non veritiere, figlia a carico mai avuti.

Tale operazione, scrive ancora il quotidiano, avrebbe fruttato agli stranieri oltre due milioni di euro dal 2012 ad oggi.

L’indagine è scattata grazie alla Guardia di Finanza di Treviso che si è insospettita perché un numero cospicuo di migranti residenti nella Marca continuavano a rivolgersi al Caf bolognese.

Ora, però, i magistrati della procura emiliana hanno disposto il sequestro dell’immobile con sede nel Centro, in attesa che arrivi un procedimento per le indebite percezioni di erogazioni a danno dello Stato.