settembre 22nd, 2016

Bridget Jones’s Baby, al cinema da oggi 22 settembre

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 12:34pm

Bridget Jones è tornata. E’ sempre la stessa: un po’ goffa, buffa e leggera. Ed è sempre interpretata da Renée Zellweger.

Il terzo capitolo della saga di Helen Fielding è intitolata “Bridget Jones’s Baby”, ed esce al cinema proprio oggi, 22 settembre.

In un improbabile colpo di scena, la protagonista si ritroverà in dolce attesa, ma senza sapere chi sia il padre.

Bridget è arrivata alla soglia dei quarant’anni. Ci aveva lasciato nel precedente capitolo con l’inizio di una storia d’amore con Mark Dracy (Colin Firth). Ma anche questa finirà lasciando nuovamente la protagonista nello sconforto più totale e single. La donna allora deciderà di dedicarsi al lavoro, al notiziario, vivendo tranquillamente con i suoi amici vecchi e nuovi. Tutto cambierà, però, nel momento in cui incontrerà un affascinante americano di nome Jack (Patrick Dempsey). Bridget si accorgerà di essere incinta, ma di non essere certa sulla paternità del bambino, contesa tra Jack e Mark. Ovviamente la cosa scatenerà una serie di esilaranti qui pro quo…

Fertility Day, è protesta nelle piazze. Non è piaciuta la campagna della Lorenzin

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 12:19pm

E’ polemica per la foto diffusa ieri dal Ministero della salute a proposito della campagna in occasione del Fertility Day.

“È evidente che c’è stato qualche errore se si è scatenato tutto questo clamore – si difende il ministro Lorenzin ai microfoni di SkyTg24 -. Chi è responsabile della foto va a casa. La foto è diversa da quella che abbiamo vidimato, chi è responsabile va a casa, si assumerà le sue responsabilità”.

E in merito alla diffusione dell’opuscolo (poi ritirato), aggiunge: “Siamo in un Paese abbastanza particolare. La prima campagna non piaceva e l’abbiamo cambiata. La seconda campagna ha scatenato tutte queste polemiche. Io rispondo alle polemiche ma, ragazzi, parliamo di salute. Mi piacerebbe che tutti fossero focalizzati sulla cosa di cui stiamo parlando, la salute. In politica ci sono le strumentalizzazioni. C’è un sacco di gente che aspira a fare il ministro. Benissimo, io nel frattempo mi occupo di cure, prevenzione, fondo sanitario, accesso alle cure”.

Il ministro parla poi di numeri a sostengno della campagna che ha fortemente voluto e realizzato: “Ci sono 700.000 persone che stanno provando ad avere figli e che non ci riescono per vari motivi, spesso per patologie che potevano essere curate. E molti non sanno che c’erano delle terapie, oggi gratuite. Spero sia una grande giornata che possa dare almeno un primo spunto di informazione sulla propria salute e che se ne esca con molte nozioni in più”.

Ma la gente non ci sta, tante le famiglie, le coppie e i giovani a scendere in piazza.

“Siamo in attesa sì, ma di diritti, perché proprio alle generazioni che oggi sono invitate a procreare vengono sistematicamente negati”.

Una voce che si alza oggi nelle piazze di almeno 9 città italiane per la contromanifestazione dal titolo Fertility Fake promossa da varie associazioni (tra cui Cgil, Arci, Act, Artemisia, Unione degli Universitari, Rete degli studenti medi, Unite in rete, Libere tutte, Coordinamento contro la violenza di genere e il sessismo).

“Siamo in attesa di un lavoro, siamo in attesa di una casa, siamo in attesa di diritti per tutte/i durante il periodo di maternità e paternità, siamo in attesa di tutele quando il lavoro lo perdiamo o lo interrompiamo, siamo in attesa di asili nido, siamo in attesa di un sostegno per poter affrontare il difficile percorso della procreazione medicalmente assistita” dicono i giovani che oggi scendono in piazza. E ancora: “Siamo in attesa di un Governo che si prenda le proprie responsabilità e non colpevolizzi le persone”.

Capelli, le nuove tendenze moda per la stagione autunno – inverno 2016/2017

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 9:15am

Quali sono le chiome più trendy della stagione fredda? Come le coloreremo e acconceremo? (altro…)

Ezio Bosso torna a dirigere in Italia, il 17 ottobre a La Fenice di Venezia, prove aperte al pubblico

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 8:48am

EZIO BOSSO, dopo lo straordinario tour estivo in piano solo “The 12th Room Tour”, torna nel suo ruolo naturale di direttore d’orchestra il 17 ottobre al Teatro La Fenice di Venezia, dove dirigerà la prestigiosa Orchestra Filarmonica della Fenice!

Il concerto prevede l’esecuzione di un programma scelto appositamente con l’orchestra, con musiche di Johann Sebastian Bach (Concerto brandeburghese n.3), Felix Mendelssohn Bartholdy (Sinfonia n. 4 in La maggiore, Op. 90) e dello stesso Ezio Bosso (Concerto per violino No.1 “Esoconcerto”).

Al violino solista si esibirà SERGEJ KRYLOV, considerato uno dei più grandi virtuosi del violino al mondo, musicista eccelso, collega e amico fraterno di Bosso.

«Sono felice e preoccupato, sorridente e spaventato – racconta il maestro. – È un vero debutto e al mio fianco avrò uno dei miei più cari amici che già ho avuto modo di definire un eroe del violino: Sergej Krylov. Torno a dirigere un concerto intero e sono orgoglioso che la filarmonica di una città a me cara mi abbia chiesto di fare questo viaggio insieme, lavorando insieme: in fondo, per me sarà la prima volta che li dirigo, per loro sarà la prima volta che si cimenteranno in Mendelsshon e Bosso. Quindi ancora più onorato e responsabilizzato dalla richiesta di lavorare insieme a una delle sinfonie più avvincenti della storia, la famosa italiana di Mendelsshon».

Bosso, da sempre sostiene che «la musica non è di nessuno ma si fa assieme». Le prove in preparazione del concerto del 17 ottobre saranno aperte al pubblico. Sarà un’esperienza unica, realizzata per la prima volta in Italia, in cui il compositore e direttore d’orchestra si metterà a disposizione del pubblico che potrà seguire passo per passo la sua costruzione di un concerto di musica classica immergendosi nell’empatia che si crea tra direttore ed orchestra.

Oltre alle prove aperte, sempre presso La Fenice si terrà anche lo studio aperto: ovvero, un momento di incontro, dibattito, scambio e lezione da vivere con Ezio Bosso per “fare musica assieme”.

A seguire tutte le info.

– Posti limitati, prenotazione obbligatoria inviando una mail all’indirizzo marketing@filarmonica-fenice.it (costo € 30 adulti, € 10 minori di anni 20, il ricavato andrà in sostegno dell’attività della Filarmonica). Un accesso è gratuito per chi è già in possesso del biglietto per il concerto del lunedì sera.

– Giovedì 13 ottobre – Prima prova con l’Orchestra Filarmonica della Fenice dalle ore 20 alle ore 22 circa.

– Venerdì 14 ottobre – Lo “Studio aperto” dalle ore 14.30 alle ore 18.30.

– Sabato 15 ottobre – Prova con l’Orchestra Filarmonica della Fenice dalle ore 11 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.

– Domenica 16 ottobre – Prova con l’Orchestra Filarmonica della Fenice e Sergej Krylov dalle ore 12 alle ore 15.

– Lunedì 17 ottobre – Prova generale in sala concerti, precedenza alle scolaresche dalle ore 12 alle ore 15 (300 posti)

Foto Ufficio Stampa

Beatrice Bio, schermatrice italiana paraolimpica, protagonista della campagna “Win for Meningitis”

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 7:45am

La fotografa australiana Anne Geddes, famosa per le sue foto di bambini, ha fotografato atleti paraolimpici che hanno sofferto di meningite, scegliendoli per la nuova campagna Win for Meningitis, per promuovere i vaccini per la malattia.

Tra i protagonisti anche la nostra Beatrice Vio, schermitrice italiana che ha vinto la medaglia d’oro nel fioretto alle Paralimipiadi di Rio e che si è ammalata di meningite quando aveva 11 anni, sottoponendosi così all’amputazione di tutti gli arti.

Insieme a lei anche altri cinque atleti di diverse nazionalità: la canadese Madison Wilson-Walker, il portoghese Lenine Cunha, la brasiliana Suélen Marcheski de Oliveira e gli statunitensi Jamie Schanbaum e Nick Springer.

Le loro storie raccontate in ogni foto.

Noemi, Cuore d’artista club, il nuovo tour dal 17 novembre

Pubblicato il 22 Set 2016 alle 6:00am

A distanza di due anni dal suo ultimo tour di grande successo, Noemi torna sul palco a grande richiesta con Cuore d’artista club, un viaggio di 10 appuntamenti nei club più esclusivi d’Italia, a partire da giovedì 17 novembre a Napoli dalla Casa della Musica.

La cantautrice porterà il suo Cuore d’artista nella dimensione raccolta dei club, per valorizzare al massimo un contatto intimo ed esclusivo con il suo amato pubblico.

“Cuore d’artista è un progetto discografico nato dall’esigenza di cercare una superficie inesplorata – dichiara Noemi – aver collaborato con i più importanti autori italiani mi ha entusiasmato. Cuore d’artista club è l’estensione live di un disegno che ho iniziato lo scorso gennaio e che adesso finalmente prenderà forma anche sul palco”.

Noemi si esibirà con una formazione composta da 6 elementi e farà ascoltare ai suoi fans i brani tratti dal suo ultimo album “Cuore d’artista” (Sony Music), che include tra gli altri, “La borsa di una donna”, “Fammi respirare dai tuoi occhi” e “Idealista” . Non mancheranno le hit di sempre come “Briciole”, “L’amore si odia” e “Vuoto a perdere”.

Il tour è organizzato e prodotto da Color Sound e Red Sap Music.

A seguire le prime date del tour #CUOREDARTISTACLUB già confermate

17 NOVEMBRE NAPOLI – Casa della Musica (prevendite: ticketone.it – go2.it)

18 NOVEMBRE BARI – Demodè (prevendite: demodeclub.it – bookingshow.it)

19 NOVEMBRE MAGLIE (LE) – Industrie musicali (prevendite: industriemusicali.it – bookingshow.it)

23 NOVEMBRE MILANO – Alcatraz (prevendite: ticketone.it – mailticket.it – liveclub.it -shiningproduction.it)

25 NOVEMBRE ROMA – Spazio 900 (prevendite: ticketone.it – boxofficelazio.it – ciaotickets.it -bookingshow.it)

2 DICEMBRE NONANTOLA (MO) – Vox (prevendite: ticketone.it – bookingshow.it – vivaticket.it)

3 DICEMBRE RONCADE (TV) – New Age (prevendite: ticketone.it – mailticket.it)

9 DICEMBRE MONTIRONI D’ARBIA (SI) – Papillon 78 (prevendite: ticketone.it – boxol.it – ciaotickets.it)

16 DICEMBRE BORGOMANERO (NO) – Phenomenon (prevendite: ticketone.it – ciaotickets.it)

17 DICEMBRE COLLE SALVETTI (LI) – La Villa (prevendite: ticketone.it – boxol.it – ciaotickets.it)