Influenza: sarà la stagione più severa, con 2 mln casi in più

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Set 2016 alle ore 5:00am

vaccino antinfluenzale
Dopo anni di stagioni influenzali piuttosto miti, quella che gli esperti si aspettano quest’anno potrebbe rivelarsi tra le più severe: 6-7 milioni di italiani si metteranno a letto, contro i meno di 5 milioni della stagione passata 2015-16; con un carico di gravi complicanze che fanno prevedere anche 11mila morti, contro gli 8mila della scorsa stagione.

Ad affermarlo è Fabrizio Pregliasco, virologo e ricercatore del Dipartimento Scienze biomediche per la Salute dell’Università di Milano. “Tutto dipenderà anche dal meteo – osserva l’esperto -. Se quest’inverno dovesse essere più lungo e freddo, sicuramente si avranno più pazienti influenzati. Se al contrario sarà ancora un inverno mite, saranno più ‘miti’ anche le conseguenze”.

Ai numerosi casi di influenza ‘vera’, quella dovuta ai virus influenzali, ci saranno anche i casi (almeno 10 milioni) dovuti ai virus cosiddetti parainfluenzali, “che – sottolinea Pregliasco – sono ben 262 e portano problemi meno intensi: a partire dai rinovirus che causano solo una congestione nasale (il naso che cola, ndr) ma non sintomi sistemici locali come dolori muscolari o articolari”.

E alla domanda quando comincerà la stagione influenzale? il virologo risponde “Difficile dirlo possiamo dire solo che comincerà quando la temperatura cadrà a valori bassi per almeno una settimana”.

L’influenza di quest’anno si presenterà con 3-4 virus: l’H1N1 A/California (quello del 2009 ma non più pandemico), l’H3N2 A/Hong Kong-nuova variante e il virus B/Brisbane-nuova variante e (il meno probabile) B/Puket.

Le case farmaceutiche sono già pronte alla campagna vaccinale che dovrebbe partire dopo il 20 ottobre.