Camminare a piedi nudi può essere pericoloso per la salute, per colpa di un parassita

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 31 Ott 2016 alle ore 6:08am

camminare a piedi nudi
Camminare a piedi nudi potrebbe essere molto rischioso per l’organismo umano. Un temibile parassita potrebbe entrare nel vostro corpo. Per terra, secondo gli studiosi ci sarebbero delle particolari larve del parassita Strongyloides stercolaris, che entrerebbero nel corpo mediante la pelle delle mani e dei piedi.
La Strongiloidosi colpirebbe soprattutto anziani del Nord Italia.

In base a recenti studi, nel mondo sono state colpite dal parassita Strongyloides stercolaris circa 370 milioni di persone. Da una ricerca portata avanti in diversi ospedali lombardi, veneti e friulani è emerso che tantissimi anziani del Nord Italia soffrono di Strongiloidosi.

Gli studiosi condotti dal Centro per le malattie tropicali Negrar-Verona e dell’Unità sanitaria locale di Verona hanno scoperto che tante persone non si accorgono di avere il parassita nel corpo.

Lo Strongyloides stercolaris, così chiamato, è un particolare parassita che vive e si riproduce nell’organismo di un uomo finché quest’ultimo non muore.

Molte persone riescono a scoprire di avere il parassita in corpo a causa di alcuni sintomi che sopraggiungono come prurito continuato, dolori all’addome o difficoltà a respirare.

Se le difese immunitarie di una persona colpita dal parassita sono basse, non è escluso che lo Strongyloides stercolaris possa infettare anche gli apparati ed organi. Questa condizione viene solitamente definita strongiloidosi disseminata, letale in oltre il 50% dei casi.

Questo parassita che entra nell’organismo mediante la cute, si nutre dei suoi liquidi. Le larve raggiungono mediante il sangue l’intestino, il cuore, l’esofago, la laringe ed altri organi, diventando parassiti adulti. La persona può anche non accorgersi e quindi andare incontro all’inevitabile.