herpes labiale
L’herpes labiale, rappresentato da piccole vesciche non solo antiestetiche ma anche molto dolorose che causano prurito e imbarazzo, possono comparire sulla superficie della pelle intorno alla bocca o sulle labbra, in qualsiasi momento.

Le cause possono essere diverse, ma le più comuni sono: stress, fluttuazioni ormonali, interventi chirurgici, febbre o esposizione solare.

L’herpes labiale scompare anche senza trattamento nell’arco di 7-10 giorni, tuttavia in commercio, nelle farmacie è possibile trovare compresse o creme antivirale che possono alleviare sintomi ed accelerare il processo di guarigione.

Ci sono, però anche dei rimedi naturali, molto efficaci. Uno di questi, è il gel di aloe vera rinfrescante e antisettico. Creme a base di acido ialuronico che accelerano il processo di guarigione, una di queste è la Connettivina, e che vi aiuteranno a non avere macchie, che spesso restano, una volta cadute le crosticine.

Succo di limone che può essere utilizzato sotto forma di impacco per facilitarne la guarigione. L’acidità del succo di limone potrà velocizzare il processo di formazione delle crosticine e la scomparsa dell’herpes. Esso dovrà essere applicato delicatamente imbevendo il lembo di un fazzolettino di cotone.

Oli essenziali. Molto efficaci quelli estratti da geranio ed eucalipto, o Melaleuca quinquinervia (Tea Tree Oil), Ravensara aromatica e Eucalyptus raviata.

Noi ve ne proponiamo altri, fai da te.

Occorrente

Sale
– Alcool
– Ghiaccio
– Bustine di tè

Ghiaccio. Utilizzato per raffreddare e curare le ferite infiammate e calmare il loro fastidio. Se applicato durante la fase iniziale, il ghiaccio può rallentare il metabolismo della zona infetta e ritardare la crescita delle vesciche. Strofinate dunque il ghiaccio sulla ferita per almeno 5-10 minuti, ripetete il trattamento ogni ora. Le applicazioni di ghiaccio ridurranno di molto le vesciche, impedendo così anche la propagazione del virus.

Sale. Il sale da cucina è un altro rimedio molto efficace contro l’herpes labiale. Umidificate un dito della mano e mettete una piccola quantità di sale sull’herpes. Lasciate agire per circa 2-3 minuti. E’ una soluzione un po’ dolorosa, ma anche una delle più efficaci e veloci. Applicando il sale, infatti, le vesciche scompariranno in 1 o 2 giorni.

Bustine di tè. Applicate una bustina di tè già esausta ma ancora calda sull’herpes per qualche minuto. L’acido tannico contenuto nel tè agisce contro il virus e impedisce che si diffonda ulteriormente. L’herpes comincerà a regredire dopo cinque giorni di applicazione.

Alcool e impacchi. Bagnate un dischetto di cotone o un batuffolo di cotone con qualche goccia di alcool e toccate leggermente la ferita. Evitate di tamponare intorno alla zona infetta per evitare la diffusione dei germi. Tamponate con un dischetto pulito per asciugare. Applicate un impacco caldo sulla zona colpita per 10-15 minuti per due volte al giorno per favorire un aumento della circolazione sanguigna, facendola così guarire la ferita più velocemente. Se ne siete provvisti, applicate una crema anti-herpes sempre con un piccolo batuffolo di cotone o cotton fioc.

Per prevenire l’herpes labiale, si consiglia di non esporsi al sole senza protezione se si assumono antibiotici, si applicano creme fotosensibilizzanti o si fanno lampade solari.

Una volta avuto l’herpes, poiché possono presentarsi delle recidive, è bene, adoperare sempre un fondotinta con fattore protettivo o stick per le labbra che lo contiene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.