rimedi naturali

Lividi, cause e rimedi naturali

Pubblicato il 26 Ago 2019 alle 8:48am

Sarà capitato a tutti, una o più volte nella vita, di farsi male. Di battere con un braccio o una gamba contro qualche cosa e di vedere comparire nell’immediatezza qualche livido.

Ma cosa sono i lividi? (altro…)

Scrub viso, le ricette naturali che fanno per te

Pubblicato il 19 Ago 2019 alle 6:33am

Lo scrub è un trattamento cosmetico che serve a rimuovere dalla pelle cellule morte. Pulire in profondità i pori e attenuare macchie e discromie cutanee. Ecco quindi che diventa un valido alleato per la bellezza e combattere l’invecchiamento cutaneo, per viso e corpo.

La zona più interessante da trattare è quella chiamata T, ovvero fronte, naso e mento dove si concentrano maggiormente le impurità e i pori si otturano.

Ci servono allora i seguenti per pelli grasse: olio extravergine d’oliva possibilmente biologico, miele, mezzo limone, zucchero. Procedimento: In un piccolo contenitore aggiungete un cucchiaio di olio d’oliva, uno di miele, mezzo limone spremuto e dello zucchero molto fine (semmai passatelo al mixer un minuto). Amalgamate bene il tutto e applicatelo sul viso con movimenti circolari e delicati. Sciacquate con acqua tiepida.

Scrub per pelli impure alla mandorla: olio di mandorle, zucchero di canna. Procedimento: in un contenitore mescolate due cucchiai di olio di mandorla dolce e due cucchiai di zucchero di canna molto sottile. La ricetta è già pronta per essere utilizzata. Applicate lo scrub insistendo sulla zona T e sciacquando con acqua tiepida. Tamponate la cute del tonico prima di mettere un velo di crema.

Scrub allo zucchero contro i punti neri: miele d’acacia o di castagno, zucchero bianco. Procedimento: ci vogliono tre cucchiai di miele d’acacia o di castagno (molto liquido), tre cucchiai di zucchero bianco e un pentolino con dell’acqua calda. Mentre scaldate l’acqua, mescolate lo zucchero e il miele. Quando l’acqua bolle, utilizzatela per fare dei fumigi e aprire i vostri pori . Subito dopo applicate lo scrub.

Scrub ai fiori d’arancia: farina di riso, zucchero di canna, mezza arancia, miele, olio di fiori d’arancio. Procedimento: questo prodotto è molto delicato e profumato e si ottiene mescolando due cucchiai di farina di riso, due cucchiai di zucchero di canna, 10 gocce di olio essenziale ai fiori d’arancia, mezza arancia spremuta e 1 cucchiaio di miele. Anche in questo caso si applica con movimenti delicati, insistendo nella zona T.

Scrub antiage all’olio d’oliva: zucchero bianco, olio extravergine di oliva, succo di limone. Procedimento: mescolate due cucchiai di zucchero bianco, 4 cucchiai da minestra di olio d’oliva e il succo di un limone non trattato. Questa ricetta è ottima per combattere le rughe e per schiarire le classiche macchie cutanee. Dopo l’applicazione dello scrub, stendere un velo sottilissimo di crema antiage.

Olio di canapa sativa efficace contro il colesterolo cattivo anche nei bambini

Pubblicato il 04 Ago 2019 alle 7:29am

L’olio di canapa sativa è efficace contro il colesterolo cattivo e ha importanti effetti positivi per la salute cardiovascolare, anche dei bambini. Questi i risultati ottenuti da uno studio preliminare condotto a Torino.

Tra le proprietà dell’olio di canapa c’è anche il suo effetto benefico sui livelli di colesterolo e trigliceridi e di conseguenza sulla salute del cuore. Una nuova ricerca italiana ha analizzato gli effetti benefici più importanti in relazione alla salute di bambini e adolescenti.

Secondo gli esperti del Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Università di Torino, guidati da Ornella Guardamagna, l’olio di canapa sativa sarebbe infatti molto efficace nel ridurre il colesterolo LDL (cattivo) e i trigliceridi anche nei bambini. E’ la prima volta che una ricerca si sofferma ad analizzare i benefici di questo tipo sui più piccoli.

Per farlo sono stati presi in esame 36 bambini e adolescenti di età compresa tra i 6 e i 16 anni con iperlipidemia primaria. A ciascuno sono stati somministrati, per 8 settimane, 3 grammi di un integratore a base di olio di canapa sativa (Alfalife), particolarmente ricco di acido alfa-linoleico (700 mg) e ancor di più di acido linoleico (1400 mg).

I risultati al termine dell’esperimento hanno evidenziato che i livelli di colesterolo LDL erano scesi insieme agli acidi grassi saturi e monoinsaturi dei globuli rossi, ad aumentare erano stati invece i benefici acidi grassi polinsaturi (Omega 3 e Omega 6).

L’iperlipidemia in giovane età è un fattore di rischio che può portare a seri disturbi genetici ereditari e provocare la comparsa di malattia coronarica e infarto del miocardio. Prevenire è sempre la soluzione ideale. La prevenzione può arrivare dunque da una giusta terapia per tenere a bada i grassi nel sangue con cambiamenti nello stile di vita e alimentari. Utilizzo di farmaci ma anche di integratori alimentari.

La dottoressa Guardamagna, autrice dello studio ha infatti dichiarato: “Pur trattandosi di un primo studio preliminare, le prospettive di intervento terapeutico con questo integratore rappresentano un importante passo avanti nel trattamento di patologie a lungo silenti ma potenzialmente severe. Un aspetto non trascurabile è l’assenza di effetti collaterali del trattamento utilizzato. Quest’ultimo rappresenta un elevato valore aggiunto e un fattore di miglioramento delle cure e della qualità della vita dei giovani pazienti e apre a nuove prospettive di ricerca clinica nel trattamento di patologie dismetaboliche anche in età pediatrica”.

Capelli fragili? Ecco alcuni rimedi naturali

Pubblicato il 16 Lug 2019 alle 6:41am

In estate i capelli sono più soggetti a stress e caduta. In quanto salsedine, cloro, vento e sole li rovinano abbastanza. (altro…)

Infoltire le sopracciglia con rimedi naturali: ecco quali sono

Pubblicato il 02 Lug 2019 alle 6:43am

Sopracciglia folte, sane e ben delineate sono fondamentali per un viso curato e ricco di appeal, ma non tutte hanno la fortuna di averle o magari hanno ricorso nel corso degli anni a trattamenti estetici estremi, ho le hanno volute più sottile, e ora hanno deciso di seguire la moda e pertanto, di farle ricrescere.

Ecco allora come fare. Quali rimedi naturali seguire.

OLIO DI RICINO PER INFOLTIRE LE SOPRACCIGLIA

Basta mescolare 10 ml di olio di ricino e 2 ml di acido gallico (acquistati in erboristeria) per ottenere un composto rinforzante da applicare con l’aiuto di un pennello sulle sopracciglia. Il consiglio è quello di lasciare questo impacco in posa, tutta la notte, e la mattina seguente detergete delicatamente il viso e sciacquare con acqua tiepida.

OLIO DI COCCO PER INFOLTIRE LE SOPRACCIGLIA

Anche l’olio di cocco, come l’olio di ricino, va applicato prima di andare a dormire con un massaggio. Il trattamento dovrebbe durare almeno due mesi. Sempre meglio lasciarlo in posa tutta la notte. Questo olio è ricco di vitamine, proteine, minerali. Oltre a scurire lievemente le sopracciglia, ne favorisce anche la crescita.

OLIO DI MANDORLE PER INFOLTIRE LE SOPRACCIGLIA

Olio di oliva e olio di mandorle altra ricetta magica per la salute e il rinforzo di sopracciglia. Basta lasciare agire il composto per venti minuti e ripetere l’applicazione due volte a settimana per un mese almeno.

ALBUME D’UOVO PER INFOLTIRE LE SOPRACCIGLIA

L’albume d’uovo è ricco di flavonoidi, utili per ispessire le sopracciglia. Basta applicare l’albume direttamente sulle sopracciglia. Lasciarlo agire per 20 minuti e poi risciacquare. Ripetere questa operazione per tre giorni consecutivi e poi una volta alla settimana per due o tre settimane.

Fegato: un aiuto naturale dall’aloe vera

Pubblicato il 01 Lug 2019 alle 6:02am

Il fegato svolge tre funzioni importantissime. Disintossica, elimina tossine che producono il nostro organismo. Effettua la sintesi, garantendo il metabolismo di proteine, carboidrati e lipidi, secernendo la bile ed evitando emorragie tramite la coagulazione. Infine il fegato conserva, svolgendo un’importante azione di archiviazione. Conservando vitamine A, D, E e K ed il glicogeno. (altro…)

Formiche, aceto e limone per eliminarle

Pubblicato il 30 Giu 2019 alle 10:55am

Se avete problemi ad eliminare le formiche in casa e in cucina ecco allora alcuni rimedi naturali che fanno per voi, di comprovata efficacia, ottimi deterrenti naturali, soprattutto se avete bambini in casa. (altro…)

Cellulite e spossatezza fisica: i benefici di magnesio e potassio

Pubblicato il 30 Giu 2019 alle 6:40am

Magnesio e potassio sono due sali minerali indispensabili per il buon funzionamento dei muscoli e della circolazione sanguigna, che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Ma potassio e magnesio hanno anche un altro beneficio da tener conto e non sottovalutare: aiutano a contrastare la ritenzione idrica e il gonfiore e, di conseguenza, combattono anche la cellulite.

Vediamo meglio, nello specifico come assumerli.

Il magnesio è fondamentale per il sistema muscolare, nervoso, cardiaco e immunitario. Garantisce il corretto funzionamento tra centri nervosi e i muscoli. Una carenza di questo minerale non solo provoca un indebolimento di tutto l’organismo, ma causa anche un accumulo di scorie nei liquidi interstiziali, che a sua volta è responsabile della ritenzione idrica. L’assunzione di magnesio, allevia la stanchezza e la spossatezza, migliora la circolazione e contrasta la ritenzione idrica.

La ritenzione idrica non è dovuta solo ad una carenza di magnesio, ma anche di potassio. Tant’è che questo minerale, è strettamente correlato ad un altro, il sodio: quando nel nostro organismo c’è troppo sodio, il potassio si attiva per smaltirlo attraverso le urine. Questo vuol dire che, se non assumiamo potassio a sufficienza, il sodio si accumula e causa un ristagno di liquidi.

Una dieta che contiene magnesio e potassio è ideale contro la cellulite Seguendo una corretta alimentazione non si dovrebbe correre il rischio di sviluppare carenze.

Il magnesio ad esempio è contenuto in moltissimi alimenti, come i cereali integrali, la frutta secca, i legumi, l’ananas, le ciliegie, le fragole, il melone e la verdura a foglia larga (lattuga, broccoli, cavolfiori eccetera). Lo stesso vale per il potassio, che si trova in abbondanza nelle banane, nei kiwi, nell’uva, nei fagioli, nei funghi, nelle patate, negli spinaci, nell’avocado e nella frutta secca.

Se volete assumere questi minerali a sufficienza e combattere la cellulite, una giusta alimentazione potrebbe non bastare. In vostro aiuto potrebbero, pertanto, arrivare gli integratori che contengano entrambi i minerali in azione combinata, che spesso vengono consigliati in estate per la loro azione energizzante e reidratante.

Il vantaggio degli integratori è che il magnesio e il potassio sono presenti in forma biodisponibile, cioè altamente assimilabile, mentre quelli contenuti negli alimenti spesso vanno persi durante la cottura e la lavorazione.

Quindi, per una pelle più bella, senza buccia d’arancia, più energia, vitalità per il vostro organismo, magnesio e potassio!

Zanzare: il caffè fa miracoli

Pubblicato il 26 Giu 2019 alle 9:45am

Per difendersi dalle zanzare, dalle loro punture, ecco a voi un rimedio tutto naturale. Immediato e semplice da utilizzare: il caffè. Può essere utilizzato in polvere, chicchi e liquido. Ecco come.

Per allontanare le zanzare basta bruciare un po’ di polvere: si prende un piatto ricoperto di carta di alluminio, si mette un po’ di caffè in chicchi ricoperto da quello macinato, e gli si dà fuoco, facendo bruciare il tutto molto lentamente. Così le zanzare saranno messe in fuga appena sentiranno l’odore. Si può aumentare l’effetto spargendo la polvere dove c’è acqua stagnante, che, come è noto attira le zanzare.

Anche il caffè liquido risulta essere molto efficace: basta nebulizzarlo e spruzzarlo nelle zone infestate o quelle più esposte come i balconi e i davanzali o le aree con le piante. La fuga è assicurata.

E per le larve? Si prendoni i chicchi e li si mette nella terra delle piante oppure nell’acqua stagnante. Oltre a uccidere le larve il caffè anche il potere di rinforzare le piante e renderle più fertili.

Dolore cervicale, i sintomi per riconoscerlo: cure e esercizi fisici

Pubblicato il 25 Giu 2019 alle 6:35am

La cervicale infiammata o cervicalgia, è uno dei principali problemi riguardanti l’apparato muscolo-scheletrico più frequenti in assoluto, soprattutto nella fascia d’età tra i 40 e i 60 anni. (altro…)