Festival di Sanremo, dopo lo spot di Baglioni con Baudo, arrivano quelli con Fazio e Conti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Dic 2017 alle ore 11:42am


Il direttore artistico, Claudio Baglioni, della 68esima edizione del Festival di Sanremo, sembra voler raccontare un po’ quella che è stata la storia della nota kermesse canora italiana.

Attraverso dei promo, lanciati sulle reti Rai, la sua voglia di mettersi in gioco, di ironizzare sul ciò che lo aspetta e la sua umiltà, visto che lo si vede sempre al cospetto di grandi nomi del Festival di Sanremo, conduttori come Baudo, Fazio e Conti, che lo hanno preceduto.

Infatti, dopo lo spot con Baudo, è la volta di quello con Fazio, andato in onda ieri sera, 27 dicembre 2017, sulle reti Rai. A seguire, quello con Carlo Conti, e chissà..

Pippo Baudo, ricordiamo che ha condotto le edizioni del 1968, ’84 e ’87, dal 1992 al 1996, 2007 – 2008. E’ il più longevo.

Fazio ha condotto 4 edizioni di Sanremo, di cui tre di successo – 1999, 2000, 2013 – e una che ha segnato un arresto in termini di ascolti: a lui, però, Baglioni deve il lancio nel programma ‘Anima Mia‘. Ideato e condotto dai due, assieme a Sabina Ciuffini, Natalia Estrada ed Orietta Berti. Trasmesso dal 24 gennaio 1997, inizialmente in quattro puntate ma, visto il grande successo ottenuto, allungato di altre due.

Carlo Conti, nelle sue tre edizioni 2015 -2016 e 2017 ha fatto grandi numeri, e per Baglioni è certamente un punto di partenza, una sfida da superare, nel cercare di portare più qualità, pubblicità e audience.

Certamente le premesse non mancano. Baglioni è un grande professionista, cantautore italiano, e più volte si è cimentato anche con successo nella conduzione. Come nel caso anche di O’Scia, il festival portato da lui a Lampedusa, per 10 edizioni, e ‘Avrai’, concerto evento a scopo benefico per le popolazioni terremotate che si è tenuto lo scorso anno in diretta dall’Aula Paolo VI in Vaticano nel giorno in cui ricorreva il compleanno del Santo Padre.