La dipendenza da smartphone si cura con un secondo cellulare ma non digitale

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 11 Gen 2019 alle ore 6:16am

Contro la dipendenza da smartphone e la reperibilità h24 che la connessione internet dei telefonini ci ha ‘regalato’, si prospetta una nuova soluzione. Tornare ad un vecchio telefonino non digitale.

Il dump-phone si stanno infatti diffondendo in Corea dove sono stati acquistati soprattutto per far passare gli esami senza distrazioni agli studenti con, in cambio, lo sconto per l’acquisto di un vero smartphone solo dopo aver superato gli esami e la promozione.

Successo inaspettato anche a Londra dove invece incarnano una nuova forma di status symbol fra gli adulti. Anche manager.

“Chi può permetterselo ritorna così ai vecchi cellulari. Si sta online solo alla scrivania, – commenta Andrea Carraro, smart home architect nel cuore della City. “In giro per la città le persone sono sempre connesse e camminano a testa bassa senza mai guardarsi in giro. Nel metrò sono tutti chini a consultare internet, ancora più che in Italia. Così molti miei clienti mi mostrano il loro nuovo telefono dump che usano quando sono fuori dallo studio o dall’ufficio, rimandano la consultazione di posta e social una volta alla scrivania”.
“I love my dump-phone, – ha precisato i giorni scorsi anche la giornalista Alice O’Keeffe sul The Guardian . – Ho abbandonato il mio I Phone e comprato un telefono vecchio stile, un dump-phone senza internet, detto anche ‘feature-phone’”.

“Bisogna ricominciare a fermare le persone in strada per chiedere informazioni, – precisa O’Keeffe. – Senza internet inoltre niente accesso al conto bancario quando si vuole ma ci si sente di sicuro più ‘centrati’, meno distratti. Per poche sterline si riconquista il proprio cervello e ciò è impagabile”.