I migliori ospedali del mondo, Lombardia un’eccellenza

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Set 2020 alle ore 6:02am

Per il secondo anno consecutivo, il Newsweek fa una classifica dei migliori ospedali in 21 paesi del mondo (Stati Uniti, Canada, Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Spagna, Svizzera, Olanda, Svezia, Danimarca, Norvegia, Finlandia, Israele, Sud Corea, Giappone, Singapore, India, Tailandia, Australia, Brasile).

La nostra amata Italia (con Milano, soprattutto) compare così, nel «World’s Best Hospitals 2020», tra i 50 ospedali più «affidabili» al mondo con l’Ospedale Niguarda di Milano.

La graduatoria, premia, infatti, la sanità lombarda anche per le sue specializzazioni con posti in classifica davvero eccezionali, tanto da renderla un fiore all’occhiello della sanità nel mondo. Nella classifica in campo oncologico, nella cura dei tumori, troviamo ben 4 eccellenze lombarde tra le prime 50 e anche in posti molto alti.

All’11esimo posto della classifica sanitaria mondiale, troviamo lo Ieo – Istituto Europeo di Oncologia, a seguire, al 15 esimo posto, la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, al 25 esimo l’Istituto Clinico Humanitas-Unifa Medica ed Ematologia, e al 49esimo posto il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda , con il suo Dipartimento di Ematologia e Oncologia.

A seguire l’Italia (e ancora una volta Milano) è ancora presente in classifica anche per l’eccellenza nella categoria cardiologica con il Centro Cardiologico Monzino al 22esimo posto e il Dipartimento di Cardiologia del Policlinico San Donato al 30esimo posto.

Per quanto riguarda poi, la sola classifica in Italia i risultati migliori premiano sempre e comunque la Lombardia con ben 4 posizioni: al primo posto il Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, e al quarto posto l’Istituto Clinico Humanitas. A seguire al quinto l’Ospedale San Raffaele di Milano – Gruppo San Donato.

Al secondo posto, il Policlinico Universitario A. Gemelli a Roma, al terzo il Policlinico Sant’Orsola Malpighi di Bologna.

Sul podio mondiale tre ospedali americani, che sono: la Mayo Clinic di Rochester, la Cleveland Clinic e Massachusetts General Hospital di Boston.

La selezione è avvenuta in base al tenore e all’aspettativa di vita, alle dimensioni della popolazione, al numero di ospedali e alla disponibilità dei dati.