Sono due le novità principali contenute nell’ultima circolare emessa dal Ministero della Salute pubblicata lo scorso 21 maggio dedicata a isolamenti e varianti.

Le nuove indicazioni parlano di persone che se risultate essere positive al virus SARS-CoV2 e che presentano anche sintomi possono terminare il loro isolamento domiciliare, dopo almeno 10 giorni dalla comparsa della positività, di cui gli ultimi tre giorni senza sintomi, nel caso in cui l’esito del tampone eseguito a fine isolamento sia risultato essere poi negativo (precedentemente l’isolamento durava almeno 14 giorni).

Le persone risultate positive al virus SARS-CoV-2 e asintomatiche possono terminare l’isolamento dopo almeno 10 giorni dalla comparsa della positività se l’esito del tampone eseguito a fine isolamento è risultato essere negativo.

Photo credit La finestra di Azzurra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.