Secondo i dati diffusi dal Gimbe dal 9 al 15 febbraio i nuovi casi di Covid-19 registrano, per la terza settimana consecutiva, un netto calo: si parlerebbe infatti di circa 440 mila, il – 32,3% rispetto alla settimana precedente.

“Un crollo imputabile sia al netto calo dei tamponi”, pari a -27,8% nello stesso arco di tempo, “sia alla ridotta circolazione virale che rimane ancora elevata, come documenta la stabilità del tasso di positività dei tamponi”.

Però la Fondazione Gimbe, invita anche a “ridisegnare ora le strategie per ridurre l’impatto di nuove ondate dopo l’estate”. A calare del 19,6% sono stati anche i casi attualmente positivi.

Continua a diminuire la pressione dei pazienti Covid sulle strutture sanitarie. Dal 9 al 15 febbraio si è registrato un calo del 14,9% dei pazienti ricoverati in area medica e un calo del 18,7% dei ricoveri in terapia intensiva. Diminuiscono anche a livello settimanale i decessi: che sono stati in media 2.172 negli ultimi 7 giorni (di cui 184 riferiti a periodi precedenti) -16,2% rispetto alla settimana precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.