carriera

Marco Masini: il 7 febbraio esce l’album “Masini +1, 30th Anniversary”, con 4 brani inediti e 16 duetti, al Festival di Sanremo in gara con il brano “Il confronto”, poi il tour

Pubblicato il 31 Gen 2020 alle 1:39pm

MARCO MASINI quest’anno festeggerà 30 anni di carriera artistica, ed è, pertanto, pronto a condividere insieme al pubblico un anno ricco di tante novità. In primis la sua partecipazione al prossimo Festival di Sanremo con il brano “IL CONFRONTO” (Sony Legacy), scritto dallo stesso Marco Masini con Federica Camba e Daniele Coro, e contenuto nell’album “MASINI +1, 30TH ANNIVERSARY”, in uscita la settimana prossima il 7 febbraio.

A dirigere l’orchestra del Festival di Sanremo per lui sarà il Maestro Roberto Rossi. Nella serata speciale del Festival, giovedì 6 febbraio, pensata per celebrare i 70 anni del Festival, Marco Masini accompagnato sul palco da ARISA, interpreterà “Vacanze Romane”, celebre brano con cui i Matia Bazar parteciparono al Festival di Sanremo nel 1983.

Il brano sanremese “Il confronto” è uno dei 4 inediti contenuti in “MASINI +1, 30TH ANNIVERSARY”, perfetta celebrazione di 30 anni di musica di Marco Masini, un artista capace di raccontare il mondo senza retorica, con un linguaggio estremamente diretto ed espressivo unito a una sensibilità toccante ed empatica, che arriva dritta al cuore delle persone. Nell’album sono contenuti, inoltre, 15 grandi successi dell’artista reinterpretati con colleghi e amici.

Alcuni dei più importanti artisti del panorama musicale italiano hanno infatti deciso di festeggiare con il cantautore la sua fantastica carriera, duettando con lui: Eros Ramazzotti, Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Umberto Tozzi, Ambra Angiolini, Luca Carboni, Francesco Renga, Modà, Nek, Gigi D’Alessio, Jovanotti, Annalisa, Bianca Atzei, Giusy Ferreri, Fabrizio Moro, Rita Bellanza.

Questa la tracklist di “MASINI +1, 30TH ANNIVERSARY”: Il confronto (inedito); La parte chiara (inedito), Non è così (inedito); Disperato – feat. Eros Ramazzotti; Ci vorrebbe il mare – feat. Giuliano Sangiorgi; Cenerentola innamorata – feat. Ermal Meta; Perché lo fai – feat. Umberto Tozzi; Ti vorrei – feat. Ambra Angiolini; Vaffanculo – feat. Luca Carboni; T’innamorerai – feat. Francesco Renga; Bella stronza – feat. Modà; Principessa – feat. Nek; Lasciaminonmilasciare – feat. Gigi D’Alessio; L’uomo volante – feat. Jovanotti; Io ti volevo – feat. Annalisa; Che giorno è – feat. Bianca Atzei; Spostato di un secondo – feat. Giusy Ferreri; Tu non esisti – feat. Fabrizio Moro; Fra la pace e l’inferno (inedito) – feat. Rita Bellanza.

“MASINI +1, 30TH ANNIVERSARY” sarà disponibile in formato CD digipack e in special BOX numerato 1000 pezzi che includerà:

CD Digipack Doppio LP Foto 30*30 Autografata Bandana Personalizzata Ciondolo Tau Personalizzato Tour Pass (non valido come titolo di ingresso) L’album è acquistabile in pre-order a questo link: https://SMI.lnk.to/Masini_30Anniversary

Da aprile, inoltre, Masini sarà in tour nei principali teatri italiani ed europei, tornando così a riabbracciare il suo pubblico dal vivo e, celebrare anche al meglio il suo 30esimo traguardo di attività, il 20 settembre, come protagonista assoluto sul palco dell’Arena di Verona per un concerto-evento che si preannuncia imperdibile!

Infatti, per festeggiare uno degli artisti più rappresentativi del panorama musicale italiano, saliranno sul palco insieme a lui anche amici e colleghi che con lui hanno duettato nell’album.

I biglietti per l’evento all’Arena di Verona (prodotto e organizzato da Friends & Partners) sono disponibili in prevendita per gli iscritti al Fan Club a partire dalle ore 10.00 di oggi, venerdì 31 gennaio. Dalle ore 10.00 di sabato 1° febbraio, i biglietti saranno disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

Queste le date del tour, confermate ad oggi:

3 aprile – MONS – Théâtre Royal de Mons

4 aprile – LIEGI – Forum de Liège

15 aprile – ZURIGO – Kaufleuten Club

16 aprile – MILANO – Teatro degli Arcimboldi

18 aprile – ANCONA – Teatro delle Muse

25 aprile – BRESCIA – Dis Play

29 aprile – ASSISI – Teatro Lyrick

30 aprile – BOLOGNA – EuropAuditorium

2 maggio – ROMA – Auditorium Parco della Musica

9 maggio – TORINO – Teatro Colosseo

12 maggio – VENEZIA – Teatro Goldoni

15 maggio – FIRENZE – Teatro Verdi

16 maggio – FIRENZE – Teatro Verdi

18 maggio – PARMA – Teatro Regio

19 maggio – GENOVA – Politeama Genovese

22 maggio – LECCE – Teatro Politeama Greco

24 maggio – FIRENZE – Teatro Verdi

28 maggio – MILANO – Teatro degli Arcimboldi

I biglietti sono disponibili su TicketOne.it e nei punti vendita e nelle prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

Il tour è prodotto da Concerto Music in collaborazione con Friends & Partners.

Eros Ramazzotti: il 17 novembre l’album dei duetti più importanti della sua carriera

Pubblicato il 20 Ott 2017 alle 6:31am

Il 17 novembre esce in Italia, in formato cd e vinile, “EROS DUETS” (Sony Music Italy), l’album di EROS RAMAZZOTTI che celebra i più importanti duetti della sua carriera. (altro…)

Umberto Tozzi: “40 anni che ti amo”, il concerto evento all’Arena di Verona, martedì 19 settembre su Canale 5

Pubblicato il 16 Set 2017 alle 8:27am

Lunedì 18 settembre, UMBERTO TOZZI celebrerà la sua carriera e i 40 anni di una delle sue canzoni più amate di sempre “Ti amo“, con un imperdibile evento nella prestigiosa cornice dell’Arena di Verona. (altro…)

Eros Ramazzotti compie oggi 53 anni: una carriera e una vita ricca di successi

Pubblicato il 28 Ott 2016 alle 1:12pm

“Siamo ragazzi di oggi” è il primo brano cantato da Eros Ramazzotti al suo esordio musicale. E da quel festival di Sanremo ne ha fatta veramente di strada, il ragazzo di periferia.

Eros Ramazzotti compie oggi 53 anni e in questi anni è divenuto un artista straordinario, di fama internazionale, una persona splendida.

Cresciuto nel quartiere di Cinecittà, nella periferia sud della capitale, Eros si avvicina alla musica, muovendo i primi passi in svariate trasmissioni e manifestazioni canore.

Nel 1981 prende parte al concorso Voci Nuove del Festival di Castrocaro, nel 1982 ad Un disco per l’estate, fino ad arrivare al suo esordio ufficiale al Festival di Sanremo del 1984, dove trionfa tra le Nuove Proposte con il brano ‘Terra promessa’. L’anno successivo si ripresenterà tra i Big con il brano ‘Una storia importante’, classificandosi in sesta posizione, ma la vittoria e l’apice del successo arriveranno per lui con il pezzo ‘Adesso tu’, nel 1986.

Dopo i successi conseguiti con gli album ‘Cuori agitati’ e ‘Nuovi eroi’, è la volta del debutto all’estero, con il terzo disco ‘In certi momenti’, seguito da ‘In ogni senso’ e ‘Tutte storie’.

Nel 1996 incontra la sua prima moglie Michelle Hunziker che lo porta alla creazione di ‘Dove c’è musica’. Subito dopo è la volta di ‘Stilelibero’, ‘9’, ‘Calma apparente’, fino ai più recenti ‘Ali e radici’, ‘Noi’ e ‘Perfetto’.

Tantissimi i brani che hanno conquistato il cuore di milioni di fan di tutto il mondo: da ‘Musica è’ a ‘Se bastasse una canzone’, da ‘Cose della vita’ ad ‘Amarti è l’immenso per me’, da ‘Un’altra te’ a ‘L’aurora’, da ‘Più bella cosa’ a ‘Stella gemella’, da ‘Fuoco nel fuoco’ a ‘Un’emozione per sempre’, e duetti prestigiosissimi con artisti del calibro di Tina Turner, Joe Cocker, Cher, Anastacia, Patsy Kensit, Andrea Bocelli, Alex Baroni, Raf, Biagio Antonacci, Giorgia, Ornella Vanoni, Ricky Martin e Nicole Scherzinger.

Nel 1996 nasce Aurora Sophie Ramazzotti. Eros sposa nel 1998 la madre di sua figlia Michelle Hunzigher nel Castello Odescalchi di Bracciano, ma la coppia si separa nel 2002.

Nel maggio 2009, il cantante si fidanza con la modella Marica Pellegrinelli, che lo aveva premiato ai Wind Music Awards del 2009. Il 2 agosto 2011 nasce la loro prima figlia insieme: Raffaela Maria (chiamata così dall’unione dei nomi delle nonne). Il 6 giugno 2014 si sposano con rito civile a Milano. Il 21 giugno la coppia festeggia il suo matrimonio a Monterotondo di Gavi in Piemonte.

Il 14 marzo 2015 nasce Gabrio Tullio il loro secondo figlio insieme, terzo per Eros.

Nel 2009, in un’intervista su Vanity Fair, Eros Ramazzotti ha preso posizione contro le adozioni per le coppie omosessuali, osservando che sono «innaturali». A Sanremo 2016 ha invece espresso il pensiero opposto, cantando con in mano un nastro arcobaleno e sostenendo che “la famiglia è importante, qualunque essa sia”.

Eros è stato legato per oltre 20 anni al cantautore Pino Daniele da una profonda amicizia che si è estesa oltre la mera sfera professionale. Tant’è che in occasione della morte dell’artista, avvenuta il 5 gennaio del 2015, Eros è stato tra i primi a rendere pubblica la notizia con un messaggio sui social network in cui ha ribadito di considerare il cantante defunto come un fratello maggiore. Tante le occasioni in cui ha reso omaggio all’amico-fratello.

Tanti i successi per Eros anche nella Nazionale Cantanti e i brani scritti per altri colleghi.

Riassumere la vita di Eros Rammazzotti come persona e cantautore, in parole è davvero impossibile: 32 anni di carriera, oltre 60 milioni di copie di dischi venduti, innumerevoli premi, un titolo di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana conferitogli nel 2006 dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi, un repertorio di grande successo per il quale i suoi fan non smetteranno mai di dirgli “Grazie di esistere“.

Auguri Eros!

Lino Banfi 80 anni e una lettera a Papa Francesco: “Per me conoscerlo sarebbe come vincere un premio alla carriera”

Pubblicato il 08 Lug 2016 alle 7:46am

Lino Banfi, al secolo Pasquale Zagaria, festeggia i suoi primi 80 anni, l’11 luglio anche se, in realtà, racconta all’ANSA, mamma Nunzia partorì ad Andria il 9 luglio del 1936. ”Era tradizione delle balie registrare il bambino un po’ dopo, per regalargli qualche giorno di giovinezza in più”.

Tra i regali che l’attore pugliese si è concesso per i suoi 80 anni, ce ne sono più di uno, e tutti particolarmente importanti. Un film in veste di produttore, Acqua di mare di Ciro De Caro; un libro, ‘Hottanta voglia di raccontarvi: la mia vita e altre stronzete’; una decima serie di Un medico in famiglia che aprirà i battenti in Puglia con Giulio Scarpati, un appello a Virginia Raggi: ”il precedente sindaco di Roma disse che mi avrebbe festeggiato. Ora c’è questa ragazza che si chiama come mia nipote. Che almeno mi faccia gli auguri”.

Ed infine un desiderio molto importante: “Vorrei conoscere di persona papa Francesco ed essee nominato giullare ufficiale di Sua Santità. Cosi’ quando ha bisogno di sorridere mi chiama e io arrivo e gli tiro su il morale raccontandogli qualche aneddoto simpatico”.

Una lettera aperta a Bergoglio, pubblicata nel numero di Famiglia Cristiana in edicola da giovedì 7 luglio. “In questi anni, ho avuto il piacere di conoscere Giovanni Paolo II e il papa emerito Benedetto XVI”, “che grande premio sarebbe per me conoscere anche Lei, Santita’. Sarebbe come vincere un premio alla carriera!”.

Subsonica, 20 anni di carriera: una festa – concerto e un tour estivo

Pubblicato il 02 Apr 2016 alle 7:22am

I Subsonica compiono vent’anni di carriera e festeggiano il primo importante traguardo con una serie di concerti in giro per l’Italia. (altro…)

Mimmo Locasciulli, ad aprile il doppio album che celebra i primi 40 anni di carriera

Pubblicato il 11 Mar 2016 alle 7:51am

Il cantautore MIMMO LOCASCIULLI è pronto a festeggiare i suoi primi quarant’anni di carriera con un doppio album in uscita il prossimo mese di aprile, “PICCOLI CAMBIAMENTI” (Believe Digital), questo il titolo dell’album. Una raccolta di 20 canzoni con i brani più celebri, rivisitati per l’occasione in una chiave diversa, e un inedito, che dà anche il nome all’album. (altro…)

Cinema, morta l’attrice Silvana Pampanini. Aveva 90 anni

Pubblicato il 06 Gen 2016 alle 3:15pm

Si è spenta al Policlinico Gemelli di Roma l’attrice italiana Silvana Pampanini. Aveva 90 anni. Era ricoverata da tempo al Policlinico Gemelli dove era stata sottoposta d’urgenza ad un delicato intervento chirurgico addominale, lo scorso 25 ottobre.

Si legge in una nota dell’ospedale “Dopo aver lottato a lungo, sembrava aver ritrovato la grinta e il sorriso che sempre l’avevano contraddistinta”. Secondo quanto comunica, in accordo con la famiglia, il medico personale, professor Francesco Landi, responsabile dell’Unità operativa Complessa di Riabilitazione del CEMI dove l’attrice era ricoverata, “dopo una iniziale ripresa, in un quadro clinico sempre molto delicato, inevitabili complicanze ne hanno interrotto il recupero”.

I funerali si svolgeranno venerdì 8 gennaio alle ore 11 presso la Parrocchia Santa Croce, in via Guido Reni 2, a Roma.

Una carriera favolosa quella della Pampanini, nata a Roma il 25 settembre del 1925, romana ma di famiglia veneta, diva degli anni ’50 e ’60, stella del cinema popolare; l’ex aequo a Miss Italia nel 1946 la lanciò nel mondo dello spettacolo. Ha lavorato con grandi registi: da Monicelli a Risi, passando per Comencini.

Al suo fianco attori del calibro di Totò, Sordi, Mastroianni e Gassman. Sua l’interpretazione di una delle più celebri canzoni degli anni ’50: “Bellezze in bicicletta”, brano del film di Carlo Campogalliani.

L’ultimo suo lavoro da attrice è stato il film per la tv “Tre stelle” del 1999, per la regia di Pier Francesco Pingitore.

Il successo della Pampanini arrivò anche in Francia dove l’attrice è conosciuta con lo pseudonimo di Ninì Pampan: molti locali parigini, colpiti dalla sua popolarità, furono ribattezzati in suo onore; in Giappone l’imperatore Hiro Hito, per riuscire a vederla da vicino, era addirittura pronto a infrangere le regole del più rigido cerimoniale.

Renzo Arbore, in mostra al Macro le sue ‘Cianfrusaglies’

Pubblicato il 20 Dic 2015 alle 6:40am

Per festeggiare i 50 anni di attività, il popolarissimo musicista Renzo Arbore mette in mostra i suoi tesori più cari, in un evento davvero speciale.

Il 19 dicembre ha aperto al pubblico la mostra dei suoi cimeli, che ha raccolto e collezionato, dagli esordi, negli spazi della Pelanda al Macro di Testaccio, dal titolo “La Mostra. Videos, radios e cianfrusaglie. Lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”, aperta fino al prossimo 3 Aprile 2016.

Un’esposizione artistica che comprende collezioni preziose di Arbore: dai juke box alle radio, dalle cravatte ai disegni, passando per oggetti in plastica collezionati in modo quasi maniacale, dalle memorabilia dei suoi viaggi, agli strumenti musicali, agli elementi scenografici delle sue tante trasmissioni televisive.

Veri e propri cimeli accanto ai quali ci saranno anche documenti audio e video delle performances dell’artista. Da Quelli della notte sino ai concerti dell’Orchestra italiana, Bandiera Gialla e Alto Gradimento ai suoi film e perfino gli sketch pubblicitari, in un percorso articolato in “stazioni” ovvero passioni di Renzo: la Musica, l’America, il Collezionismo e la Plastica, il Cinema, i Viaggi, la Televisione, le Città e gli Amici, la Moda e il Design, la Radio e infine la Lega del Filo d’Oro.

Oltre a Renzo Arbore nell’esposizione sono coinvolti molti dei suoi collaboratori, a partire da Alida Cappellini e Giovanni Licheri, che hanno disegnato per Arbore le scenografie della maggior parte dei suoi spettacoli e hanno progettato un allestimento della mostra che non mette solo in valore i materiali esposti, ma fa immergere il visitatore nella casa di Renzo.

La regia e il montaggio dei filmati è di Luca Nannini che si avvale delle ricerche di Sabina Arbore e Adriano Fabi.

Promossa dall’Assessorato Cultura e Sport di Roma – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, la mostra è prodotta da Civita in collaborazione con la RAI e con RAI Teche, affiancata da una serie di eventi collaterali che saranno programmati d’intesa con il MACRO.

Luca Carboni, 30 anni di carriera con una festa-concerto con Elisa, Jovanotti, Ferro e altri

Pubblicato il 22 Dic 2013 alle 9:39am

E’ stata grande festa per Luca Carboni ma anche per un’intera generazione e per una città. In una notte di musica, immagini, ricordi non nostalgici, nel palazzetto di Bologna, ieri sera, sono stati celebrati i trent’anni di carriera di Luca Carboni, con gli amici bolognesi, da Bersani a Morandi; e con cantautori arrivati da altre parti d’Italia come Biagio Antonacci, Elisa, Tiziano Ferro e Jovanotti.

Un concerto evento, caratterizzato da tanta bella musica ma anche da tante sorprese, ricordi ed emozioni. Luca ha rievocato i suoi inizi, i primi successi, e i primi amici. Ha concluso la kermesse cantando con Tiziano Ferro, Elisa, e Jovanotti. Elisa ha cantato con Carboni “Vieni a vivere con me” e il pubblico è andato in visibilio.