crollo

Crollo Ponte Morandi: 20 indagati. I nomi degli iscritti fanno parte, oltre ad Autostrade, della controllata Spea, del Ministero e del Provveditorato

Pubblicato il 07 Set 2018 alle 10:13am

La procura di Genova ha iscritto nel registro degli indagati 20 persone oltre alla società Autostrade, finita sotto inchiesta per il crollo del ponte Morandi di Genova dello scorso 14 agosto 2018. (altro…)

Torre Annunziata: crolla palazzina di quattro piani, sette dispersi tra cui due bambini

Pubblicato il 07 Lug 2017 alle 12:16pm

Una palazzina di quattro piani è crollata a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. Si scava anche con le mani nella speranza di poter riuscire a trovare ancora qualcuno in vita.

Alle ore 6.20 di questa mattina, è crollato il terzo e il quarto piano di uno stabile in Via Rampa Nunziante. Sotto le macerie ci sono due famiglie per un totale di sette persone, di cui due bambini, che potrebbero essere state colte nel sonno.

Al primo è al secondo piano erano iniziati da poco dei lavori di ristrutturazione. Gli inquilini del terzo e del quarto piano avevano infatti raccontato, che nei giorni scorsi, si erano presentate delle lesioni nei loro appartamenti, forse causate proprio da quei lavori ai piani di sotto.

È una corsa contro il tempo. A raccontare i primi istanti della tragedia è il proprietario dello stabile di fronte alla palazzina crollata. “Era da poco rientrato mio figlio. Potevano essere le 6.20 di stamattina – dice tra le lacrime il vicino di casa – a un certo punto abbiamo sentito un rumore come se stessero cadendo bottiglie in quantità. Ci siamo affacciati e c’era una nuvola di terra. Non si capiva ancora cosa fosse successo. Poi ci sono state le urla degli inquilini della palazzina confinante che è rimasta in piedi. A quel punto abbiamo capito e abbiamo chiamato i soccorsi”.

Uomini e cani al lavoro. Mentre si scava ogni tanto qualcuno chiede di fare silenzio per cercare di sentire eventuali grida di aiuto o flebili lamenti. Sul posto sono arrivati anche i cani poliziotto che daranno un aiuto alle ricerche, a volontari, vigili del fuoco, polizia.

Foto da lostrillone.tv

Ostuni: dopo il crollo i bambini rimangono senza scuola. Si cercano i responsabili di quanto accaduto

Pubblicato il 14 Apr 2015 alle 11:05am

Non è suonata questa mattina la consueta campanella nella scuola elementare «Enrico Pessina» di Ostuni (Brindisi).

L’istituto dove ieri si è verificato un brutto crollo del soffitto che ha ferito due bambini e una maestra, la quale durante la caduta, si è fratturata una gamba mentre prestava soccorso ai suoi allievi. (altro…)

Report: operaio rivela “Sulla SS77, la galleria La Francia è a rischio crollo, costruita male”

Pubblicato il 11 Apr 2015 alle 6:04am

Tutto quel tratto è fatto male, ma la galleria è la peggiore che ho fatto. Io ai miei figli dico sempre di non passarci perché è pericoloso. Meglio la strada la vecchia che questa nuova”. (altro…)

Crollo tetto Reggia di Caserta, il ministro Franceschini stanzia 5 milioni di euro per le emergenze

Pubblicato il 11 Mag 2014 alle 9:53am

Il ministro della Cultura, Dario Franceschini, al termine della riunione che si è tenuta ieri a Roma, dopo il crollo dei giorni scorsi che ha riguardato una porzione del tetto della zona ovest della storica Reggia di Caserta, ha annunciato: “Stiamo lavorando a un piano complessivo per restituire la Reggia alla sua destinazione culturale e museale. Di Caserta, non ci si deve occupare, anche se è doveroso farlo, solo in occasioni di emergenze”.

All’incontro hanno partecipato oltre al Capo di Gabinetto, Giampaolo D’Andrea, anche il direttore generale della Campania Gregorio Angelini, il soprintendente del polo museale di Napoli e Reggia di Caserta Fabrizio Vona, il soprintendente Storico Artistico per Caserta e Benevento Salvatore Buonomo, il Direttore per la Conservazione della Reggia e del Parco Flavia Belardelli e la responsabile per la programmazione della Direzione Regionale campana Anna Capuano.

Nel corso della riunione si è preso atto dell’avvio di un intervento urgentissimo finalizzato alla copertura provvisoria, alla rimozione degli elementi instabili, alla sostituzione delle travi in legno ed alla ricomposizione del manto di tegole.

Sarà inoltre realizzato un progetto di manutenzione e ripristino dell’efficienza statica degli elementi portanti del tetto della struttura e la necessità di eseguire interventi per il restauro e la messa in sicurezza delle facciate e dei cornicioni per un importo complessivo di oltre 21 milioni di euro.

Il crollo del 1 maggio ha fatto dunque emergere il pessimo stato delle coperture della Versailles italiana, dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità e monumento tra i più visitati del patrimonio artistico italiano.

Il problema del tetto era noto da tempo, tanto che la soprintendenza aveva già pronto un progetto per il «ripristino dell’efficienza statica degli elementi portanti» del tetto della Reggia ma sinora non c’era stato nessun intervento.

Intanto, il Mibact per mezzo del segretario generale Antonia Pasqua Recchia, assicura che entro il mese di maggio partirà il primo lotto di lavori per il restauro delle facciate, al quale ne seguirà un secondo.

Il ministro Franceschini punta al rilancio, anche per il turismo. E il modello da seguire potrebbe essere la Reggia di Venaria, la cui gestione lo ha entusiasmato molto, e lo ha indicato come un esempio per l’Italia.

Meteo, a Pisa allerta fiume Arno, attesa piena. A Volterra crollo di circa 30 metri delle mura medievali

Pubblicato il 31 Gen 2014 alle 11:08am

E’ allerta a Pisa per l’ondata di piena del fiume Arno, attesa per questa mattina intorno alle 10 con una portata stimata tra i 2500 e i 3000 metri cubi al secondo come non accadeva da 20 anni. Chiuse le scuole e le principali vie di accesso alla città. (altro…)

Crolla una palazzina a Matera, sei persone tratte in salvo, si cerca un disperso

Pubblicato il 11 Gen 2014 alle 12:27pm

Si cerca ancora un disperso nel crollo della palazzina di tre piani venuta giù stamattina attorno alle 7.30 nel centro di Matera, in via Piave.

Sei le persone che sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco, dai carabinieri e dai sanitari del 118. Il sindaco della città, ha spiegato che la palazzina si trovava in un’area della città “abbastanza ben tenuta, a ridosso del centro” e che le “condizioni del rione non sono di degrado”.

Per precauzione, sono stati evacuati anche gli altri edifici attigui per il rischio che ci possano essere altri cedimenti.

Scavi di Pompei, crolla muro di una bottega di Via Stabiana, a breve i lavori di restauro

Pubblicato il 02 Dic 2013 alle 1:02pm

Nuovo crollo negli Scavi di Pompei. Oltre all’incuria si mette pure il maltempo. Si è sbriciolato il muro di una bottega di via Stabiana; ed è caduto anche parte dell’intonaco della Casa della Fontana piccola, all’ingresso della stessa. (altro…)

Torino: crollo Liceo Darwin, sei condanne in Appello e un’assoluzione

Pubblicato il 29 Ott 2013 alle 8:44am

Ieri al processo d’Appello per il crollo del liceo Darwin di Rivoli, nel Torinese, in cui nel novembre 2008 perse la vita lo studente Vito Scafidi sono state emesse sei condanne e una assoluzione. (altro…)

Naro: crolla una casa, ma viene messo in salvo un 63enne

Pubblicato il 13 Mar 2013 alle 9:38am

Una casa è crollata questa mattina all’alba a Naro, un paese in provincia di Agrigento: dove fino a quando non sono arrivati i soccorsi, sotto le macerie dell’abitazione è rimasto intrappolato un uomo di 63 anni. (altro…)