melograno

Melograno: quali proprietà e benefici

Pubblicato il 05 Mag 2019 alle 1:37pm

Il melograno (detto anche melagrana) è un frutto ricco di proprietà benefiche, vitamina C e antiossidanti. E’ utile per la prevenzione di alcune malattie e per i diversi benefici che apporta alla nostra salute. (altro…)

Melograno, efficace contro le malattie gastro-intestinali

Pubblicato il 18 Gen 2019 alle 7:09am

Milioni di persone nel mondo, sono colpite da malattie infiammatorie croniche a carico del tratto gastro intestinale, morbo di Crohn e colite ulcerosa. In Italia si parla di ben 200mila. Una speranza arriva però da una recente ricerca condotta dall’Institute for Stem Cell Biology and Regenerative Medicine (inStem) di Bangalore, in India, e dall’Università di Louisville, negli Usa, che individua la chiave per contrastare queste patologie in una molecola, un metabolita microbico che deriva dal melograno, l’urolitina.

L’urolitina e un suo analogo sintetico, aumentando le proteine che rafforzano le giunzioni delle cellule epiteliali nell’intestino, riducono l’infiammazione. Rafforzano la funzione di “barriera” intestinale, considerato che la permeabilità dell’intestino e’ proprio una delle alterazioni correlate a queste due patologie.

Lo studio, pubblicato su Nature Communications, mostra dunque il meccanismo con cui il metabolita microbico e il suo analogo non solo riducono l’infiammazione e ripristinano l’integrità della barriera intestinale, ma proteggono anche contro colite e altre infiammazioni gastro intestinali .

Negli studi pre-clinici condotti, una serie di esperimenti in vitro e in vivo hanno evidenziato che queste piccole molecole hanno la capacità di ridurre la permeabilità intestinale ripristinando la barriera epiteliale. I ricercatori fiduciosi, pensano ora di avviare una start-up al fine di portare queste molecole alla sperimentazione sull’uomo. L’obiettivo è quello di sviluppare nuovi trattamenti per le malattie infiammatorie intestinali.

Influenza: melograno, un vaccino naturale

Pubblicato il 26 Gen 2016 alle 7:06am

E’ il succo di melagrane il miglior vaccino naturale contro influenza e il raffreddore. Possiede per il 40% del nostro bisogno giornaliero di vitamina C.

Il frutto è impiegato non solo in campo alimentare ma anche in quello farmaceutico. Le sue virtù principali sono infatti note soprattutto nel campo della prevenzione ai tumori e dell’invecchiamento precoce. Contiene acido ellagico, flavonoidi ed altre sostanze con ricche proprietà antiossidanti.

Nel 2013 in Puglia (dati Istat) venivano coltivati 67 ettari di melograno. In soli 2 anni le coltivazioni sono passate a 350, principalmente nelle provincie tra Bari, Lecce e Foggia, facendo registrare un incremento del 422%.

Ma la quasi totalità della produzione italiana si concentra in Puglia (dove si trova circa il 60% della superficie coltivata).

Oggi i paesi del Mediterraneo dove la coltivazione è più diffusa, e si ha maggiore disponibilità allo stato fresco, sono Israele e Spagna, ma Paesi – ad esempio come l’Iran – possono diventare, in futuro, temibili concorrenti.

“Sono proprio le melegrane importate dalla Turchia – commenta il Direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti – al secondo posto dei cibi più contaminati da sostanze tossiche e le melegrane importate da Israele sono al 9 posto dei cibi che inquinano maggioramene l’ambiente, dato che per raggiungere le tavole dei consumatori pugliesi percorrono 2.250 km, bruciando 1,3 chili di petrolio e liberando 4,05 chili di anidride carbonica per ogni chilo di prodotto”.

In Italia sono due le varietà che si stanno diffondendo, Akko e Wonderful, impiantate in Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania.

Melograno: anti-ruggine naturale del Dna contro invecchiamento

Pubblicato il 13 Nov 2011 alle 8:58am

Una dose giornaliera di estratti di melograno diventa un vero scudo contro l’invecchiamento del Dna. (altro…)

S. Valentino: il menu dell’amore

Pubblicato il 14 Feb 2011 alle 1:10am

Per questo giorno, festa dell’amore e degli innamorati, la tavola si arricchisce di ricette dell’amore: ecco allora alcuni alimenti e ingredienti afrodisiaci già noti come ostriche, cioccolato e peperoncino, ma se ne aggiungono anche altri. (altro…)