Serena Rossi

Ascolti Tv Auditel, Festival di Sanremo 2019 come è andata la terza serata

Pubblicato il 08 Feb 2019 alle 10:36am

La terza serata della 69esima edizione del Festival di Sanremo, andata in onda giovedì 7 febbraio, è stata vista da 9 milioni e 408mila telespettatori, con uno share del 46,7 per cento. Più nel dettaglio, la prima parte della serata ha avuto 10 miloni e 851mila spettatori pari al 46.37 per cento di share; la seconda ha avuto 5 milioni e 99mila spettatori pari al 48.96 per cento di share.

Oltre alla seconda infornata degli altri dodici artisti in gara, sul palco dell’Ariston si sono avvicendati una serie di ospiti speciali e specialissimi di tutto rispetto. Antonello Venditti che ha cantato “Sotto il segno dei Pesci” e con Baglioni “La notte prima degli esami”. Alessandra Amoroso che si è esibita nella sua nuova canzone dal titolo “Dalla tua parte”, estratto dall’album di inediti 10, festeggiando così anche i dieci anni di carriera dall’esordio ad Amici sul palco dell’Ariston. Dopo la prima esibizione, la cantante salentina ha ringraziato Claudio Baglioni con queste parole: “Dieci anni insieme. Sei stato il primo a credere in me e oggi mi hai dato la possibilità di essere qui”. Poi la ex ragazza di Amici ha duettato con lui sulle note di “Io che non vivo senza te”.

Ornella Vanoni ospite del Festival è arrivata sul palco prendendosela con la Raffaele. “Mi hai rovinato la vita”. “Mi hai fatto passare per rimbambita. Recedi, stai zitta. Mi hai fatto passare per una pazza, maniaca sessuale. Ho passato un anno di inferno”, spiegando che in molti la credevano l’altra, la vera Vanoni. E la comica che le ha risposto: “Mi dispiace se hai amici rincoglioniti”. Poi la Vanoni è stata protagonista di un gustoso siparietto con la collega Patty Pravo arrivata con Briga per esibirsi con il loro pezzo “Un po’ come la vita”, baciandosi sulla bocca.

Raf e Umberto Tozzi, arrivati sul palco cantano tutti i loro vecchi successi, come sodalizio prima del tour che li porterà prossimamente in giro per l’Italia. Con Baglioni, Bisio e Raffaele il pubblico in sala e a casa, si scatena sulle note di “Gente di mare”.

Fabio Rovazzi dopo Sanremo Giovani 2018 arriva per far cantare e ballare sulle note delle sue canzoni, che letteralmente conquistato persone di tutte le età.

“Il Festival è truccato!”. Blitz sul palco, passata la mezzanotte. Si tratta di Claudio Bisio e Rovazzi è un insospettabile Cavallo Pazzo, Fausto Leali. Per i più giovani, si tratta di un gustosissimo e ironico déjà-vu di quanto accaduto veramente nel 1992, quando Mario Appignani, storico disturbatore-contestatore, strappò il microfono a Pippo Baudo in diretta per annunciare la vittoria già stabilita a tavolino a favore proprio di Leali.

E’ la volta di Serena Rossi, ulteriore conferma. Grande artista, attrice, doppiatrice, intrattenitrice e anche cantante. Ha cantato “Almeno tu nell’Universo” in modo divino. Con una padronanza unica! Estasiato anche Baglioni che ha cantato con lei, e che con la Martini aveva avuto diverse collaborazioni. Serena ha anticipato la fiction che la vede protagonista “Io sono Mia”, che al cinema il mese scorso ha ottenuto un grandissimo successo, e che ora arriverà la prossima settimana su Rai1 in prima serata, martedì 12 febbraio.

Claudio Baglioni nel corso della serata ha aperto la kermesse canora con la sua W L’Inghilterra accompagnato dal corpo di ballo di Giuliano Peparini. Poi è stata la volta di E tu…a mandare in visibilio il pubblico dell’Ariston.

Ma allora, rispetto alle passate edizioni, come saranno andati gli ascolti della terza serata del Festival? L’anno passato, il trio Baglioni-Favino-Hunziker fece meglio della seconda e totalizzò 10.825.000 spettatori con il 51,6% di share, battendo i predecessori Carlo Conti-Maria De Filippi che invece nel 2017 segnarono 10.420.000 spettatori con il 49.70% di share.

La terza serata di Sanremo 2018 ottenne il miglior risultato Auditel fin dal 1999, ovvero del primo Sanremo condotto da Fabio Fazio. Certamente il trio di quest’anno riesce a tenere alta la media serata per serata.

Terza serata del Festival di Sanremo, super ospiti: Venditti, Vanoni, Tozzi, Raf, Amoroso

Pubblicato il 07 Feb 2019 alle 1:49pm

La terza serata di Sanremo 2019 vedrà i rimanenti 12 vip in gara esibirsi. nell’ordine di uscita: Mahmood, Nigiotti, Anna Tatangelo, Ultimo, Francesco Renga, Irama, Patty Pravo e Briga, Simone Cristicchi, Boomdabash, Motta, Zen Circus e Nino D’Angelo e Livio Cori. (altro…)

Serena Rossi omaggio a Mia Martina con Claudio Baglioni. Claudio Santamaria 4° conduttore in una delle 5 serate del festival di Sanremo

Pubblicato il 28 Gen 2019 alle 10:49am

L’ultimo volto ad aggiungersi alla lista dei possibili ospiti che dovrebbero arrivare sul palco dell’Ariston del prossimo Festival di Sanremo è quello di Serena Rossi, che dovrebbe essere protagonista di un omaggio a Mia Martini insieme a Claudio Baglioni.

Serena, protagonista nei panni di Mia Martini del biopic ‘Io sono Mia’, in onda su Rai1 il 12 febbraio, dopo l’anteprima nelle sale del 14, 15 e 16 gennaio, dovrebbe intonare, insieme al direttore artistico e conduttore del festival, ‘Almeno tu nell’universo’, brano che Mia Martini portò al festival di Sanremo esattamente 30 anni fa, nel 1989, vincendo il Premio della Critica.

Il film tv su Mia Martini, ripercorre la vita dell’artista dalla voce inimitabile partendo proprio da quel Sanremo quando tornò sul palco dopo una lunga e ingiusta assenza.

Ma le indiscrezioni non finiscono certamente qua. Altro attore che potrebbe affiancare alla conduzione del Festival, Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele in una delle 5 serate è Claudio Santamaria.

“Siamo un trio, potremmo diventare un quartetto, come il quartetto Cetra”, aveva annunciato il ‘dirottatore artistico’ Claudio Baglioni in conferenza stampa, parlando di numeri di spettacolo ‘a più voci’ che andranno ad integrarsi con la gara delle canzoni. E chissà che Santamaria non possa essere coinvolto anche in performance canore, dopo aver dato il volto a Rino Gaetano nella fiction di Rai1 ‘Il cielo è sempre più blu’.

L’attore romano, 44 anni, già interprete del ‘Dandi’ nell’originario ‘Romanzo criminale’ di Michele Placido e del supereroe di periferia nell’acclamato ‘Lo chiamavano Jeeg Robot’ di Gabriele Mainetti, si prepara a ridare la voce al personaggio di Batman nel film The Lego Movie 2.

“Io sono Mia” il biopic su Mia Martini – 14, 15 e 16 gennaio e a febbraio su Rai1 e online su Raiplay

Pubblicato il 19 Dic 2018 alle 8:38am

Dopo il grande successo cinematografico di Fabrizio De André. Principe Libero RAI FICTION presenta IN ANTEPRIMA ESCLUSIVA al cinema il film SU MIA MARTINI “IO SONO MIA” solo il 14, 15, 16 gennaio. (altro…)

Napoli Moda Design 2018, nella splendida cornice di Castel dell’Ovo dal 5 al al 12 Maggio

Pubblicato il 29 Apr 2018 alle 6:45am

Si terrà il 5 Maggio, alle ore 19.30, l’inaugurazione della III^ Edizione della manifestazione “Napoli moda design 2018” sotto la direzione artistica dell’architetto Maurizio Martiniello ideatore e organizzatore della kermesse, che avrà come sfondo Castel dell’Ovo, il più antico castello della città di Napoli, che sorge sull’isolotto di Megaride, icona del celebre del panorama e del golfo di Napoli dove i cortili e le terrazze saranno allestiti con installazioni e illuminazioni a sorpresa; rigorosamente su invito, red dress code, Special Guest della serata, l’attrice Serena Rossi. (altro…)

David di Donatello: “Ammore e malavita” miglior film, 5 premi per i fratelli Manetti

Pubblicato il 22 Mar 2018 alle 1:43pm

E’ “Ammore e malavita” il vincitore del David di Donatello 2018 per miglior film. Il musical dei fratelli Manetti ambientato a Napoli, interpretato da Giampaolo Morelli e Serena Rossi, aveva 15 candidature e ha ottenuto 5 David, fra cui quello a Claudia Gerini per la miglior attrice non protagonista e per miglior musicista a Pivio e De Scalzi.

A Jonas Carpignano è andato il David come miglior regista per il suo “A Ciambra”, il film ambientato tra la comunità rom di Gioia Tauro, che ha ottenuto anche il premio per il miglior montaggio, di Alfonso Gonçalves.

Il miglior regista esordiente di quest’anno è invece risultato essere lo scrittore Donato Carrisi che ha diretto “La ragazza nella nebbia”.

Susanna Nicchiarelli con “Nico” vince il premio per la miglior sceneggiatura, mentre per quanto riguarda la categoria degli interpreti la vincitrice è la portavoce del movimento “Dissenso comune”, promosso da attrici e registe contro le molestie e la violenza sulle donne, Jasmine Trinca, che vince il David come miglior attrice per “Fortunata” di Sergio Castellitto.

Due decani del cinema italiano, sono stati premiati con i David per i migliori attori: Renato Carpentieri come protagonista de “La tenerezza” di Gianni Amelio e Giuliano Montaldo come non protagonista di “Tutto quello che vuoi”.

Nell’edizione 2018 dei David tra i vincitori, c’è anche la città di Napoli, che ha visto le riprese del film dei Manetti e del film di Amelio, nonché del film d’animazione “Gatta Cenerentola”, che ha fatto vincere a Luciano Stella e Maria Carolina Terzi il David come migliori produttori.

Detto Fatto 2017/18, per tre settimane la Balivo sostituita da Serena Rossi di Un posto al Sole

Pubblicato il 28 Lug 2017 alle 8:48am

Detto Fatto nella prossima stagione tv di Rai2 avrà tante novità da proporre ai telespettatori da casa, parola di Caterina Balivo. Incinta del suo secondo figlio. (altro…)

Altre notizie

Archivio notizie

febbraio: 2019
lun mar mer gio ven sab dom
« Gen    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728