Molinette progetto pilota per i malati di Sla, telemedicina

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Nov 2014 alle ore 7:04am


Parte per la prima volta in Italia un progetto promosso dalla Regione Piemonte, che ha appena deliberato il rinnovo dei finanziamenti per il 2015.

Dei centotrenta pazienti seguiti regolarmente con controlli neurologici a domicilio, 42 saranno seguiti in telesorveglianza medica dall’ospedale Molinette della Città della Salute di Torino.

Si tratta del primo esperimento italiano, partito grazie al centro regionale e al professor Adriano Chiò che da oltre 10 anni mette in atto programmi di assistenza domiciliare per pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Pazienti e familiari, infatti, tramite dei touch screen potranno inviare allo pneumologo le informazioni giornaliere e bisettimanali in via del tutto telematica.

Il servizio di consulenza logopedica ambulatoriale e domiciliare permetterà, inoltre, di scegliere in modo personalizzato i migliori strumenti di Comunicazione Aumentativa Alternativa, perché a causa della malattia, molti pazienti non sono nelle condizioni di poter comunicare né con la parola né con la scrittura.