Un composto presente in alcuni alimenti, come ad esempio l’uva rossa, il vino e le arachidi possa servire a prevenire il declino della memoria causato dall’età.

Il resveratrolo, un antiossidante naturale, spiegano gli esperti, è in grado di prevenire le malattie cardiache, ne sono convinti i ricercatori del Texas A&M Health Science Center College of Medicine che hanno pubblicato lo studio su Scientific Reports.

Secondo i ricercatori, il resveratrolo ha effetti positivi sull’ippocampo, area del cervello fondamentale per la memoria, l’apprendimento e l’umore.

Per questo motivo, bere un po’ di vino rosso durante i pasti giova alla salute e alle proprietà intellettive e psicofisiche.

I ricercatori sono arrivati a tali conclusioni dopo aver condotto uno studio su topi da laboratorio, scoprendo dopo 22-25 mesi la loro capacità di apprendimento spaziale e la capacità di creare nuove forme di memorie spaziali migliorare sensibilmente, dopo la somministrazione di questa sostanza.

La neurogenesi, ovvero la capacità di crescita di nuovi neuroni, assicurano che sia quasi raddoppiata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.