E’ morto il trombettista jazz, compositore e arrangiatore Marco Tamburini

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 31 Mag 2015 alle ore 10:00am


E’ morto ieri sera a Bologna in un incidente stradale il trombettista Marco Tamburini, 56 anni. Era in sella a una Honda di grossa cilindrata che si è scontrata con due scooter. Soccorso dal 118, è deceduto in serata.

Tamburini, avrebbe compiuto proprio oggi 56 anni, era nato a Cesena ma abitava a Castel Maggiore, nel Bolognese. Conosciuto anche a livello internazionale, aveva collaborato, tra gli altri, con Laura Pausini, Jovanotti, Cesare Cremonini, Pavarotti, Grace Jones, George Michael e Vinicio Capossela.

Docente di tromba jazz al Conservatorio Venezze di Rovigo, lascia la moglie e due figli, di 22 e 15 anni.

Fin da ragazzo si era fatto conoscere per il suo talento, per la sua tenacia, tecnica di compositore e di bravo arrangiatore. Poi è divenuto popolare nell’ambito del panorama jazz ma anche in quello della musica pop.

Ha inciso nove album da solista e oltre cento con altri musicisti. Ha guidato la sezione fiati al Pavarotti International, ha collaborato con George Michael nel 2000 e Grace Jones due anni dopo, mentre con il tenore Pavarotti nel 2003 ha registrato ‘Io ti adoro‘, la canzone del cd omonimo.

Il suo debutto da jazzista è avvenuto nel 1984 e da allora ha sempre suonato a festival internazionali, dall’Umbria Jazz al North Carolina, curando anche il’Trumpet summit italiano’ al festival di Berchidda, con Paolo Fresu, Flavio Boltro, Franco Ambrosetti e Fabrizio Bosso.