antartide buco nellozono restringe
Buone notizie dal punto di vista ambientale: il buco nell’ozono sopra l’Antartide si sta riducendo. Ricercatori del Mit e di altri istituti internazionali, secondo quanto riferisce il sito dello stesso Massachusetts Institute of Technology, avrebbero osservato lo scorso settembre un ridimensionamento del buco di oltre 4 milioni di chilometri quadrati, circa la metà degli Stati Uniti, dal 2000 in poi.

Una contrazione dell’area “malata” che ha subito alcuni rallentamenti grazie anche alle eruzioni vulcaniche particolarmente importanti, e grazie ad un isnieme di fattori ambientali sotto osservazione.

Valutati infatti dagli scienziati i cambiamenti dell’area con criteri stagionali e di altitudine relativamnete ad osservazioni fatte nel mese di settembre.

Un miglioramento, che lo studio pubblicato su Science, sottoliena sia dovuto certamente anche agli effetti del Protocollo di Montreal relativi alla riduzione delle sostanze che minacciano lo strato di ozono, entrato in vigore nel 1989.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.