luglio 31st, 2016

Batman: The Telltale Series – posticipata l’uscita del primo episodio su PS3 e Xbox 360

Pubblicato il 31 Lug 2016 alle 10:20am

Posticipata di qualche giorno l’uscita di PlayStation 3 e Xbox 360 sulle piattaforme old-gen, da parte di Telltale Games.

Realm of Shadow, questo il nome del primo episodio di Batman: The Telltale Series, non sarà invece pubblicato il 2 agosto 2016, come invece accadrà per le versioni PlayStation 4, Xbox One e PC del titolo.

Al momento, non è stata indicata una nuova data d’uscita per le due versioni old-gen della prima parte della storia del titolo di Telltale.

Catania, donna trovata sgozzata in casa: preso lʼex fidanzato della figlia che ha confessato

Pubblicato il 31 Lug 2016 alle 9:51am

Una donna di 55 anni, Marina Zuccarello, è stata trovata sgozzata nella sua casa di villeggiatura a Madonna degli Ammalati, frazione di Misterbianco (Catania). Il cadavere è stato trovato dal marito, che era uscito di casa per comprare giornale e sigarette.

Si è costituito a Cosenza l’ex fidanzato di una delle due figlie della vittima, Agostino Siciliano, un 28enne di Taranto, che dopo il delitto si è dato prima alla fuga ma ha poi confessato, di aver commesso l’omicidio, perché la vittima intralciava l’unione tra lui e la figlia.

Papa Francesco: “Giovani, lasciate un’impronta nel mondo”

Pubblicato il 31 Lug 2016 alle 8:48am

Il Papa scuote i giovani con queste parole: “Volete lottare per il vostro futuro?”, e loro rispondono “sì” con un coro deciso. Poi dice loro: “Nel mondo delle cuffie sempre nelle orecchie, un momento di silenzio. Un silenzio che dice tanto all’umanità di oggi. In piedi, i giovani, per mano, e in preghiera. Tutti”.

Un milione e 600mila giovani ha seguito passo passo il pontefice nel suo discorso al Campus Misericordiae, fuori Cracovia, per la Gmg 2016.

Il Papa ha cercato di scuoterli dal torpore e dal divano, invitandoli a mettersi in cammino, anche in virtù della realtà del dolore e della guerra. Perché niente giustifica il sangue di un fratello, niente è più prezioso della persona che abbiamo accanto.

“Cari giovani – ha detto Bergoglio – noi non siamo venuti al mondo per vegetare, per passarcela comodamente. Siamo venuti per lasciare un’impronta”, per essere protagonisti nella storia. Sottolineando anche che le vecchie e nuove droghe, anche “quelle socialmente accettate finiscono per renderci schiavi. Le une e le altre ci tolgono la libertà”.

Michelle Hunziker in attesa del quarto figlio?

Pubblicato il 31 Lug 2016 alle 6:45am

Nuova gravidanza per Michelle Hunziker? Il gossip prende vita grazie allo zampino della stessa conduttrice.

Michelle Hunziker, davanti al sorriso della figlia, dice “Un sorriso vale più di mille parole”. E su Instagram la showgirl posta un video mentre parla con la figlia più piccola, Celeste, alla quale chiede: “Cece, vuoi che la mamma ti faccia un fratellino?”. Che questo sia il modo della conduttrice di annunciare di aver messo in cantiere un quarto figlio?

Certo un maschietto manca in famiglia, e se fosse la volta buona?

Dopo Sole, nata tre anni fa, e Celeste, è in arrivo un fiocco azzurro in Casa Hunziker-Trussardi? Un quarto figlio?

Celeste è l’ultima figlia di Michelle e Tomaso, e compirà due anni il prossimo anno. Del resto, sempre nella medesima intervista, la Hunziker aveva spiegato quanto fosse bello e appagante stare con un uomo che, come lei, vuole avere tanti figli…

In arrivo l’app gratuita che segnala le barriere architettoniche

Pubblicato il 31 Lug 2016 alle 6:04am

Per venire incontro alle esigenze di tanti disabili che ogni girono devono fare i conti con le barriere architettoniche è arrivata l’App “No-Barriere“, iniziativa lanciata dall’Associazione Luca Coscioni, presentata con una dimostrazione dal vivo, lungo un “percorso a ostacoli” nelle vie del centro storico di Roma.

Scaricabile gratuitamente su smartphone e tablet, per utenti Android e iOs, la nuova App è dedicata ai disabili, ma anche a chiunque voglia attivarsi per contribuire a segnalare le barriere architettoniche. E’ sufficiente scattare una foto, allegare una breve descrizione del problema e attivare la geolocalizzazione.

La segnalazione viene automaticamente visualizzata online e permette di avere una mappatura delle ‘anomalie’. La notifica viene inviata all’associazione Luca Coscioni, che la valuta e fornisce indicazioni su come denunciare la barriera al sindaco del comune di riferimento.

“Se non se ne fa carico – spiega Rocco Berardo, dirigente dell’associazione – entro tempi ragionevoli, si può procedere per vie legali per rivendicare il proprio diritto a non essere discriminati“.

“Le pubbliche amministrazioni potrebbero adottare l’App perché consente un dialogo diretto con i cittadini e un modo per avere una percezione immediata dei problemi che incontrano“, spiega Filomena Gallo, segretario dell’Associazione Luca Coscioni.