Capelli, quali sono i colori trend della primavera estate?

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 06 Mag 2019 alle ore 6:18am

Per la primavera estate 2019 i colori dei capelli delle donne sono nelle sfumature del Living Coral, di Pantone 2019, dalle più pescate a quelle tendenti al rosa, perfette solo per chi ha capelli chiari di base o capelli scuri ma con pelle di porcellana (il contrasto, altrimenti, non sarebbe gradevole). Non stanca il rosa: ne vanno pazze anche celebrities, come Emily Ratajkowski, che lo azzarda color pastello, dusty rose, e la top model Behati Prinsloo, che lo porta tie dye ciclamino. Ma restando in tema colpi di testa, della prossima estate 2019 saranno i sunset hair, con riflessi decisi che spaziano dai toni giallo-arancio ai viola, o anche mixati tra di loro. Solo per ragazze molto coraggiose, che vogliono osare, piacere e piacersi con un tocco di colore in più.

I castani, dal terracotta al vino
Tra i castani che vanno di moda nella stagione primaverile e prossima calda, troviamo anche colori tradizionali, nelle diverse sfumature, del cioccolato, nocciola, caffè, fino ad arrivare all’interessantissima new entry, che vede i terracotta hair, dalle sfumature Terra di Siena accese da riflessi copper, gli stessi che si otterrebbero con la testa illuminata dalle sfumature dorate di un tramonto estivo. Per realizzarlo, si usa la tecnica del palm painting, il corrispettivo francese del balayage, che oggi tende più al bronze, da abbinare alla pelle dorata. Resiste il mulled wine, il rosso ispirato al vin brûle perfettamente a suo agio anche con temperature più tiepide.

I per i riflessi?
Dal Brasile arriva la tecnica texture paint, specie se sotto il pennello ci sono capelli ricci. Una tecnica che vede al posto dei soliti foglietti laminati per le schiariture dipingere manualmente le ciocche, in modo tale da seguire la forma naturale del capello e giocare con luci e ombre per esaltarne la tridimensionalità naturale giocando con i chiaroscuri. Alle more, basterà illuminare un po’ la chioma per cambiare look: le radici e le punte saranno dello stessissimo colore, la parte centrale più chiara. Un successo (anche) sul fronte manutenzione, perché dura almeno sei mesi. Una soluzione ibrida, ideale per tutte quelle che non hanno voglia di stravolgere il proprio look ma di cambiare almeno un po’, di essere più luminose e avvolgenti.