Lenticchie, perché fanno tanto bene alla salute

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Set 2019 alle ore 7:50am

Chi cerca di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata, non deve mai mancare nel mangiare le lenticchie, anche più volte alla settimana.

Simbolo di ricchezza nella notte che manda via l’anno vecchio e accoglie quello nuovo, le lenticchie sono forse il legume più antico di sempre, mai conosciuto prima. Gli antichi Romani le importavano dall’Egitto ma le loro tracce risalgono addirittura a più di 8000 anni fa. È molto difficile trovarle fresche perché, a causa della loro misura, è più conveniente lasciarle seccare sulla pianta, a differenza degli altri legumi. Ne esistono di diverse specie e sono ricche di sostanze nutritive, per il nostro organismo.

Contengono infatti, proteine vegetali, carboidrati, tante fibre, molte vitamine, soprattutto A, B1, B2, C, PP, sali minerali come calcio, potassio e ferro e pochissimi grassi. Proprio per l’alto contenuto proteico, le lenticchie vengono considerate una valida alternativa a un secondo a base di carne, pesce, uova o formaggio. Perfette inoltre anche come primo piatto, da consumare insieme alla pasta e al riso: questo abbinamento rende più facile l’assimilazione delle proteine.
Oppure come zuppa con crissini o crostini, come semplicemente come passato di lenticchie o come contorno.

– Sono ricche di polifenoli
I polifenoli sono composti attivi che combattono contro gli agenti nocivi nel corpo, dai raggi ultravioletti e dalle radiazioni alle malattie cardiache e al cancro.

Sono un ottimo rimedio naturale per ottenere la correzione del polifenolo (ne hanno più di altri… piselli e ceci) e sono state collegate a benefici per la salute, tra cui la salute cardiovascolare e la prevenzione del diabete.

– Sono piene di proteine
Una tazza di lenticchie cotte contiene 18 grammi di proteine. Dovreste mangiarne un’intera lattina di ceci per ottenere gran parte dei nutrienti. (suggerimento: cerca di mangiarne tra 50 e 75 grammi al giorno).

– Sono una buona fonte di ferro
Una tazza di lenticchie ha anche 6,6 milligrammi di ferro, che è circa un terzo di quello che serve per l’intera giornata. Il ferro è estremamente importante per mantenere il pompaggio di ossigeno in tutto il corpo. Se non ne avete a sufficienza, il flusso sanguigno rallenterà.

– Fonte di fibre
Una tazza di lenticchie contiene 15,6 grammi di fibre, ovvero quasi quattro volte tanto quanto una tazza di cavolo crudo.

– Le lenticchie fanno bene alle ossa
Per quanto riguarda la salute delle ossa, i prodotti lattiero-caseari tendono a essere preferiti, ma anche le lenticchie sono un’ottima opzione con 38 grammi di calcio per tazza.

– Sono una buona fonte di acido folico
L’acido folico è un nutriente importante, essenziale durante la gravidanza. Non ottenerne abbastanza può portare a gravi malformazioni del nascituro.

Inoltre, le lenticchie fanno bene alla crescita sana di capelli e di unghie. Riducono il rischio di malattie cardiache e di ictus.

Gli scienziati hanno scoperto che le lenticchie sono un’ottima fonte dietetica ben assorbita di acido folico, in particolare per le donne in gravidanza o che sperano di rimanere presto incinte.

– Sono ricche di magnesio
Se avere difficoltà a dormire, siete stressati o sovraccaricati di lavoro, il vostro organismo potrebbe trarre beneficiare del consumo regolare di magnesio e le lenticchie potrebbero essere un’ottima fonte con 71 mg per tazza di lenticchie cotte.