Medimex 2015

The Kolors, rivelazione dell’anno. 8 novembre su Italia 1 il documentario dedicato alla band

Pubblicato il 02 Nov 2015 alle 7:10am

Si è chiusa a Bari in questi giorni, la quinta edizione del Medimex 2015. Ricevono il premio dell’Academy, come rivelazione dell’anno, i The Kolors.

“Che tempi ci diamo? Per via del talent il nostro tempo è qualcosa che si brucia prima del disco di un altro big – dice il cantante Stash -. Le persone che alimentano il nostro fuoco hanno bisogno di emozioni più veloci. Ma sogno di fare un concept album”.

Oltre 50mila le presenze di quest’anno alla quinta edizione del Medimex. Che si è rivelata un grandissimo successo.

Grande entusiasmo da parte dei fan degli ospiti presenti nelle tre giornate. I più applauditi certamente loro, i The Kolors.

La band si è raccontata al pubblico presente dimostrando di avere una grande grinta, determinazione, umiltà e una certa gavetta alle spalle.

“Sono cresciuto con “The Wall” e la prima canzone che ho imparato è stata “Shine On You Crazy Diamond”, ha rivelato Stash, raccontando ache la gavetta fatta nei locali milanesi, sino poi ad arrivare al talent show di Canale 5, Amici di Maria de Filippi, catalizzatore che ha fatto esplodere la band che aveva già tutti i numeri per sfondare.

Domenica 8 novembre, in prima serata “Stash & The Kolors” danno appuntamento con il documentario di Italia 1 a loro dedicati. Immagini inedite del tour, vita quotidiana della band, backstage e tanto altro per raccontare la prima estate da protagonista dopo il trionfo al talent Amici.

Subito dopo alle ore 23.10, il concerto che la band ha tenuto lo scorso 11 settembre all’Open Air Theatre San Carlo di Expo 2015.

Foto ufficio stampa

Medimex, dal 29 al 31 ottobre, tra i protagonisti anche The Kolors, Fragola, Michielin. Spazio anche a letteratura con De Cataldo, Carofiglio, De Luca

Pubblicato il 07 Ott 2015 alle 1:24pm

È la musica declinata in forma di racconto, che al Medimex, salone dell’innovazione musicale, in programma alla Fiera del Levante di Bari, andrà in scena dal 29 al 31 ottobre, una testimonianza diretta di chi suona, produce e promuove. Si parte con gli incontri d’autore e si continua con panel incentrati su numerosi temi, passando per la rivoluzione digitale sino ad arrivare al rapporto tra musica e letteratura, occasioni uniche per il pubblico e gli operatori del settore.

Gli Incontri d’Autore avranno come protagonisti della scena musicale mondiale, la leggenda vivente Brian Eno (giovedì 29, ore 12) e David Lang, autore delle colonne sonore per il regista Premio Oscar, Paolo Sorrentino (venerdì 30, ore 18), e tanti altri grandi nomi della musica italiana. Si racconteranno Gianna Nannini (venerdì 30, ore 10) che al Medimex presenterà anche il suo nuovo disco Hitstory in uscita il 30 ottobre, Carmen Consoli (sabato 31, ore 10) e – per celebrare i rispettivi venticinque anni di carriera – Sud Sound System (giovedì 29, ore 10.30), Ludovico Einaudi (giovedì 29, ore 17.30) e Vinicio Capossela (sabato 31, ore 12). E, ancora, il collettivo DeProducers (Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Riccardo Sinigallia e Max Casacci) e alcuni nuovi fenomeni della musica italiana, venerdì 30 Lo Stato Sociale (ore 11), il rapper Ensi (ore 11.30) e The Kolors (ore 15.30), sabato 31 a Lorenzo Fragola e Francesca Michielin (ore 15.30). Tra i protagonisti anche gli scrittori Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo (venerdì 30 ore 18.00) ed Erri De Luca (sabato 31, ore 12) che discuteranno di Musica e Letteratura.

Di rivoluzione digitale e dei nuovi diritti dei creatori si discuterà nei panel: “Autori del cambiamento” (giovedì 29, ore 15) promosso dalla SIAE – con Gianni Liviano (Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia), Filippo Sugar (Presidente SIAE), Gaetano Blandini (Direttore Generale SIAE), Luca Scordino (Consigliere di Gestione SIAE) e Federico Ferrazza (direttore Wired Italia); “View from the top”, curato dalla FIMI (venerdì 30, ore 17) con i discografici Marco Alboni (Warner Music Italy), Alessandro Massara (Universal Music Italia), Andrea Rosi (Sony Music Italy) ed Enzo Mazza (CEO FIMI); “Produzione, distribuzione, promozione e tutela dei diritti nell’era digitale” promosso dalla PMI (sabato 31, ore 10.30) – con il dj e critico musicale Luca De Gennaro, i quattro musicisti-produttori Vittorio Cosma, Gianni Maroccolo, Riccardo Sinigallia e Max Casacci (i Deproducers), da Dario Giovannini (direttore generale Carosello Records), Tom Deakin (account manager eMusic) e Paolo Agoglia (direttore ufficio legislativo SIAE); infine Musica e web (sabato 31, ore 15), avrà come protagonisti Giacomo Mosca (Tim Music), Luca Stante (Believe), Claudio Ferrante (Artist First), Tonia Maffeo (Spreaker), Daniel Plentz (Musicriser) e Cinzia Rinelli (Deezer).

Ma non è tutto. Sì, perché al Medimex si farà anche il punto sulla musica dal vivo in Europa attraverso il Panel “European Live Music Network” a cura di Assomusica (venerdì 30, ore 15), in cui un primo documento delle esigenze comuni sarà definito da Vincenzo Spera (presidente Assomusica), Greg Parmley (International Live Music Conference), David Dehard, Audrey Guerre (coordinatrice Live DMA), Fabien Miclet (Liveurope coordintaor Eurosonic), Franz Hergovich (Mica – Music Austria), Nuno Saraiva (Scl Agency – Lisbona), Jeremy Davies e Peter Smidt (fondatore e direttore del c/o pop Festival), alla presenza di Alessandro Senesi (rappresentate della Direzione Generale Cultura della Commissione Europea). Mentre durante “The Italian Music Abroad! What’s Up and What’s Next?” (venerdì 30, ore 10.30), Attilio Perissinotti (BPM Concerti), Stefano Pesca (Vertical Stage) e Titti Santini (Ponderosa) dialogheranno con Stacey Willhelm (Festival South by Southwest, Austin, Texas) sul ruolo della musica italiana all’estero. Ai dj italiani che si sono affermati su scena internazionale saranno dedicati anche un incontro con Luca Agnelli, Nicola Conte e Congorock (giovedì 29, ore 15.30) e il workshop con Gaty Lopez (sabato 31, ore 10.30).

La musica assumerà dei contorni più politici con il panel moderato dal critico musicale Valerio Corzani “Come la musica fa fronte ai grandi conflitti nei Paesi del Medio Oriente?” (sabato 31, ore 17.30), al quale prenderanno parte, con Nabil Salameh dei Radiodervish, gli operatori internazionali Rania Elias Khoury, Brahim Mazned, Bachar Mar-Khalifé e Alain Weber.

Previsti, infine, il panel “Il jazz italiano per L’Aquila ed oltre. Idee, progetti, nuovi spazi per il jazz”, a cura di I-Jazz (giovedì 30, ore 17.30) e i workshop “EEM” sui rapporti tra musica e ambiente con Chiara Badiali, Brian Restall e Stefan Schaa (venerdì 30, ore 15) e “IMMF” sul management musicale internazionale (sabato 31, ore 15).

Medimex 2015, tra i tanti ospiti, anche Natalie Imbruglia per il grande spettacolo dei live

Pubblicato il 30 Set 2015 alle 12:17pm

La popstar australiana Natalie Imbruglia, la cantautrice siciliana Carmen Consoli e la «Patti Smith del deserto» Hindi Zahra saranno i fiori all’occhiello dei live serali del Medimex 2015 di Bari, in scena anche quest’anno alla Fiera del Levante. (altro…)

Medimex: Carmen Consoli, Vinicio Capossela, Ludovico Einaudi, Sud Sound System e Hindi Zahra, solo alcuni dei tanti ospiti della V edizione

Pubblicato il 17 Set 2015 alle 3:47pm

Vinicio Capossela, Carmen Consoli, Ludovico Einaudi, Sud Sound System e Hindi Zahra sono solo alcuni dei tanti ospiti attesi alla prossima e quinta edizione del Medimex, salone dell’innovazione musicale, promosso da Puglia Sounds in programma dal 29 al 31 ottobre alla Fiera del Levante di Bari che si aprirà i battenti con una leggenda del rock, Brian Eno. (altro…)

Medimex: V edizione 29/31 ottobre 2015 Fiera del Levante. Da oggi la possibilità di prenotare stand, badge e candidare artisti/gruppi agli showcase

Pubblicato il 17 Apr 2015 alle 12:32pm

Si svolgerà da giovedì 29 a sabato 31 ottobre 2015 la V edizione del Medimex, il salone dell’innovazione musicale promosso da Puglia Sounds aperto a pubblico e professionisti del panorama musicale. (altro…)