nesso

Fratture e infarti c’è un nesso, ecco quale

Pubblicato il 25 Dic 2019 alle 8:40am

Cuore e ossa possono avere un collegamento tra di loro. Molti i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari che favoriscono anche fragilità ossea e osteoporosi: a ribadirlo i risultati di uno screening condotto con la campagna di sensibilizzazione ProtectUrLife dello scorso anno, secondo cui gli italiani hanno un’alta probabilità di andare incontro a problemi cardiovascolari e fratture proprio perché conducono uno stile di vita ‘pericoloso’ per entrambe. (altro…)

Respirare con il naso aiuta a immagazzinare ricordi consolidati

Pubblicato il 28 Ott 2018 alle 6:46am

Memoria e respirazione sono intimamente legati, al punto che respirare dalla bocca o dal naso può influenzare il modo in cui i nostri ricordi vengono consolidati. Questa la conclusione a cui è giunto un esperimento i cui risultati sono stati diffusi sul Journal of Neuroscience. (altro…)

Virus dell’influenza, sorvegliato speciale per possibili legami con il diabete

Pubblicato il 13 Set 2018 alle 9:06am

Il virus dell’influenza A è finito sotto la lente dei ricercatori, che lo studiano come possibile alleato del diabete di tipo 1. (altro…)

Terra dei fuochi: “Dati confortanti, ma cautela su attendibilità aggiornamento registro dei tumori”

Pubblicato il 25 Mag 2017 alle 6:21am

Il presidente della III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, commenta “I dati relativi alla situazione epidemiologica nei Comuni ricadenti nella ‘Terra dei Fuochi’, i quali, evidenziano un aspetto importante, ossia l’assenza di una stretta relazione tra alcune patologie e l’inquinamento”.

“Si tratta -continua Giampiero Zinzi – di un dato positivo per chi, come me ed i componenti della III Commissione speciale, ogni giorno lavorano per ristabilire la verità su un fenomeno che ha danneggiato pesantemente l’immagine della nostra regione. Tuttavia l’analisi non può confortarci del tutto, perché il numero di malati registratisi nella nostra zona qui è legato anche ad una incapacità della nostra organizzazione sanitaria regionale a curare tempestivamente una persona colpita da patologie tumorali. Auspico cautela per quanto attiene poi il registro tumori la cui presenza ed aggiornamento capillare deve essere una priorità per tutti”.