Olio di Mandorle Dolci

Olio di mandorle dolce: per il benessere della pelle, dei capelli e dell’intestino

Pubblicato il 07 Gen 2021 alle 6:00am

L’olio di mandorle è un alleato naturale per il benessere intestinale. Si ottiene dalla spremitura a freddo delle mandorle dolci ed è ricco di vitamine B e vitamina E, acidi grassi insaturi e polinsaturi e sali minerali quali zinco, ferro, calcio, magnesio, fosforo, potassio.

Grazie alla sua azione addolcente è in grado di lenire le irritazioni dello stomaco, ma soprattutto, contrastare la stipsi, disinfiammare l’intestino o idratarlo.

A tale proposito può essere anche assunto dai bambini per favorire il transito intestinale in maniera delicata e naturale. Questo olio dalle molteplici proprietà protegge l’intestino dalle infiammazioni, contrasta blocchi e ristagni che intossicano l’organismo.

Ma c’è di più… È un ottimo rimedio per purificare le prime vie aeree, in caso di tosse, bronchiti, irritazioni delle mucose ed è una valido alleato anche per la salute della nostra pelle.

Lo si può usare per condire insalate e zuppe, addolcire il latte.

Lo si può anche applicare sulla pelle umida o asciutta per idratare e contrastare i segni del tempo di viso, collo e decoltè.

Per contrastare il freddo, e proteggere la pelle, che si secca. Ideale anche per mani e piedi, unghie e per elasticità cutanea di pancia, fianchi, glutei e gambe, in gravidanza e durante una dieta dimagrante per contrastare la lassità cutanea e le smagliature.

Inoltre, lo possiamo adoperare per idratare capelli secchi e sfibrati, tinti o indeboliti, come anche un ricostituente.

Per renderli più leggeri, luminosi e setosi.

L’importante è che sia puro, naturale al 100%. Lo potete comprare in erboristeria, farmacia, parafarmacia, nella grande distribuzione organizzata, in rete o in negozi che vendono prodotti per l’igiene e la bellezza della persona.

Photo Credit Idee Green.it

Smagliature, come prevenirle in gravidanza. Ecco alcuni consigli

Pubblicato il 10 Dic 2018 alle 6:40am

Esiste una predisposizione costituzionale che determina, in alcune donne, una minore elasticità cutanea. Inoltre, entrano in gioco anche altri fattori, di tipo ormonale: in particolare, sembra che la cute delle più giovani sia maggiormente ricettiva all’attività ormonale, ricettività che, invece, tende a diminuire con il passare degli anni. Questo spiegherebbe perché, a volte, ci sono donne che durante la pubertà si sono coperte di smagliature, ma nel corso dei 9 mesi non ne hanno neanche una, oppure perché future mamme ventenni si ritrovino in gravidanza più smagliature delle più anziane, over 35. Si aggiunge poi il fattore meccanico, per cui le strie si formano più facilmente nei periodi in cui la pelle viene sottoposta a rapide tensioni e quindi, anche durante l’adolescenza e in gravidanza e in occasione di forti aumenti di peso, crescita, ecc. (altro…)

Gambe pesanti: cosa fare? Ecco un rimedio tutto naturale

Pubblicato il 21 Nov 2010 alle 12:22pm

Molte donne per predisposizione genetica, sedentarietà, età, cattiva alimentazione, mantenimento prolungato di posizioni forzate e sovrappeso sono soggette ad avere gambe stanche e pesanti, formicolii, caviglie gonfie e doloranti. Ebbene, se questi sintomi persistono si è in presenza di insufficienza venosa, che se trascuta può evolversi sino a divenire invalidante e difficilmente controllabile con una terapia. (altro…)