Morbo di Chagas: malattia latente definita “l’Aids del XXI secolo”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 02 Giu 2012 alle ore 6:30am


Il Morbo di Chagas, è una malattia latente che provoca improvvisamente, l’esplosione del cuore. Definita negli States come “l’Aids del ventunesimo secolo“.

Questo male, trasmesso all’uomo dai parassiti, ovvero delle cimici Triatomine dell’ordine degli Emitteri, lo diffondono succhiando il sangue come una zanzara.

Prende il nome da Carlos Chagas, medico brasiliano che verso l’inizio del Novecento scoprì questa patologia infettiva conosciuta anche come tripanosomiasi americana.

A lanciare l’allarme, una ricerca condotta dalla Università del Maryland, pubblicata su Plos-Neglected Tropical Diseases.

Ebbene, secondo una stima, sono circa 10 milioni le persone che nel mondo sono infettate da questa patologia: di queste, 30mila risiedono negli Stati Uniti, e avrebbero subito un peggioramento a causa di continui viaggi anche in America Latina, uno dei posti principali, dove risiedeva il focolaio di questo morbo.

La malattia, se viene diagnosticata in tempo, può essere curata attraverso tre mesi di terapia farmacologica. Altrimenti, a causa di una lenta incubazione, il morbo può passare anche inosservato e diffondersi attraverso le trasfusioni, o addirittura da madre in figlio.

Un morso delle Triatomine, può causare infine anche la morte.