Sabato prossimo si celebra in tutta Italia la XIII Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco.

Per l’occasione, entrando nelle farmacie che espongono la locandina del Banco Farmaceutico, si potrà acquistare un farmaco da automedicazione (aspirina, analgesico, antidolorifico, ecc) che potrà andare a chi oggi non è nelle condizioni di potersi curare.

Secondo l’Istat infatti nel nostro paese ci sarebbero 8 milioni e 173 mila persone povere che non hanno la possibilità di curarsi.

Ebbene la raccolta è stata organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico insieme alla Federfarma con lo scopo di poter dare una mano a queste persone, coinvolgendo ben 3.200 farmacie distribuite in 85 province e 1.200 comuni.

All’iniziativa parteciperanno anche 12.200 volontari che daranno tutte le informazioni ai donatori indicando anche le aree di sofferenza. I farmacisti, da parte loro, consiglieranno il tipo di medicinale, contrassegnato dal bollino rosso, maggiormente necessario.

A beneficiarne saranno pertanto oltre 500.000 persone assistite ogni giorno dagli enti umanitari convenzionati con il Banco Farmaceutico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.