Verona: trovato nell’auto dell’ex fidanzato il cadavere di Lucia Bellucci

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 13 Ago 2013 alle ore 8:51am


La 31enne Lucia Bellucci, che lavorava come addetta del centro benessere allo Chalet del Brenta a Madonna di Campiglio, in provincia di Trento, scomparsa venerdì sera dopo aver cenato in un ristorante a Spiazzo, con il suo ex fidanzato, un noto avvocato di Verona di 44 anni, Vittorio Ciccolini, è stata ora trovata senza vita nel bagagliaio dell’auto dell’uomo, nei pressi della sua abitazione di Verona.

I carabinieri, che sono giunti sul posto, hanno portato l’uomo in caserma e dopo averlo interrogato lo hanno arrestato.

La donna sarebbe morta per due coltellate al cuore. Aveva incontrato il suo ex fidanzato, dopo aver trascorso la serata al ristorante ”Mezzo Soldo” di Spiazzo. Poi i due, si sarebbero allontanati a bordo della Bmw serie 1 cabrio grigia di lui, nel cui bagagliaio è stato trovato il corpo senza vita di Lucia.

L’avvocato, fermato mentre era intento a fare jogging poco distante dalla sua auto, dove aveva nascosto il corpo della sua fidanzata, avrebbe ammesso subito l’omicidio. Lucia Bellucci lo aveva già denunciato per stalking.