Papa Francesco ‘non condannare le persone separate, ma accompagnarle’

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Feb 2014 alle ore 12:44pm


Il Papa nell’omelia della messa in Santa Marta di oggi, come raccontato da Radio Vaticana, prendendo spunto dal Vangelo ha detto che bisogna “accompagnare, non condannare” chi ha sperimentato “il fallimento” del proprio matrimonio.

Il Santo Padre, ha parlato della bellezza del matrimonio e ha spiegato che “quando il lasciare il padre e la madre per unirsi a una donna fallisce, perché tante volte fallisce, dobbiamo sentire il dolore del fallimento, accompagnare quelle persone”, sottolineando che non bisogna “condannare, ma camminare con loro! E non fare casistica con la loro situazione”.

Il Papa inoltre, si è soffermato a lungo sull’importanza della famiglia, parlando di “quanto sia bello questo cammino e quanto amore anche noi, quanta vicinanza dobbiamo avere per i fratelli e le sorelle che nella vita hanno avuto la disgrazia di un fallimento nell’amore”.