Sangue artificiale in arrivo entro tre anni grazie alle cellule staminali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 18 Apr 2014 alle ore 11:58am


Davvero una bella notizia, quella del sangue artificiale, per tutto il campo scientifico e sanitario. La soluzione per tante emergenze, che andrebbe a sopperire anche alla carenza di sangue durante alcuni periodi dell’anno, mettendo fine ad alcune problematiche legate ad alcuni religioni, che negano le trasfusioni.

Il sangue artificiale dovrebbe arrivare nel giro di tre anni. Infatti da diversi anni, diversi ricerche scientifiche si stanno adoperando per conseguire questo straordinario traguardo.

Il sangue artificiale sarebbe creato grazie a delle cellule staminali umane. La produzione di questo particolare sangue viene oggi finanziata dal Wellcome Trust Centre (Inghilterra) il cui risultato potrà essere adoperato per trasfusioni e cure cliniche.

Il ricercatore a capo di questa importante ricerca è Mark Turner, il quale ha sperimentato una produzione di sangue tramite cellule staminali maturate in condizioni simili a quelle del corpo umano che quando entrano in circolo, sono in grado di adattarsi fin da subito al nuovo ambiente.

Il sangue così prodotto è un tipo 0, e dunque universale. Ciò che lo contraddistingue dagli altri è la particolarità di questo immediato adattamento, garantito da anche da condizioni di sicurezza studiate a posta per ottenere un prodotto immediatamente utilizzabile per trasfusioni umane senza dover ricorrere a delle modifiche.

La sperimentazione dovrebbe terminare entro la fine del 2016 o al massimo del 2017. Altra importante novità è che questo sangue sarà reperibile ad un basso costo.