aprile 6th, 2015

L’Aquila, in migliaia alla fiaccolata in ricordo delle vittime del terremoto

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 11:34am

La notte scorsa, migliaia di persone, quasi 12 mila, hanno partecipato a L’Aquila alla fiaccolata in ricordo del terremoto che colpì diverse città abruzzesi la notte tra il 5 e 6 aprile 2009 provocando 309 vittime e il ferimento di circa 1600 persone.

Tanta commozione durante il corteo che si è snodato lungo Via XX settembre partendo dalla sede del vecchio Tribunale e poi dirigersi nella piazza Duomo dove si è svolta la veglia fino alle 3.32, ora fatidica del sisma. (altro…)

Boom di visite per la Pasqua agli Uffizi di Firenze, oltre tre ore di attesa

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 11:11am

La città di Firenze è stata invasa dai turisti per la Pasqua, nonostante il cattivo tempo e il freddo. (altro…)

Il Comune di Roma sospende dal servizio il tassista violento

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 10:59am

Il tassista che ha aggredito, alcuni giorni fa, a Roma, il 64enne Antonio Cavallaro, “colpevole” di aver parcheggiato per pochi minuti in Piazza Barberini, per comprare medicine in farmacia, nel posteggio riservato ai taxi, insieme al figlio disabile, è stato sospeso, giustamente, dal Comune di Roma, per il suo (altro…)

Facebook sotto accusa per violazione della privacy. Risposte anche dall’Italia

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 8:43am

Il grande social network Facebook finisce sotto accusa da parte di diversi Paesi europei.

A darne notizia è il Wall Street Journal che afferma che oltre ad Olanda, Germania e Belgio anche Italia, Spagna e Francia si sono uniti alle indagini sul comportamento ritenuto poco ortodosso da parte del social network.

Dito puntato contro la violazione della privacy. Ma da Facebook arriva chiara la voce di chi è sicuro di aver fatto tutto secondo legge.

Pakistan: riceve il rifiuto dalla cugina che non lo sposa, e lui uccide tutta la sua famiglia

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 8:02am

Un uomo, rifiutato per l’ennesima volta da una cugina di sposarlo, ha deciso di uccidere tutta la famiglia di lei.

Tale orribile vicenda è accaduta in Pakistan. Gul Ahmed ieri mattina, ha ammazzato sei persone: suo zio, sua zia e quattro dei loro figli, ovvero cugini, tra cui anche la donna che non l’ha voluto sposare, Naveeda Bibi.

L’uomo si è dato subito alla fuga e ora è ricercato.

Già lo scorso novembre, l’uomo si era macchiato di altri crimini, di altra strage.

Aveva ucciso i suoi genitori e due fratelli. Ma ciò nonostante era riuscito a non essere condannato.

Ringo Starr, il nuovo disco autobiografico ‘Postcard from paradise’

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 7:22am

All’età di 74 anni, portati egregiamente, l’ex batterista dei Beatles, Ringo Starr pubblica Postcard from paradise, un nuovo album in cui ripercorre la sua carriera da solista. (altro…)

Censis: cala la natalità in Italia, cresce il numero di bambini nati con fecondazione assistita

Pubblicato il 06 Apr 2015 alle 7:03am

Sono quasi 10mila i bambini nati nel 2012 con la fecondazione assistita. Questi i numeri che emergono da rapporto del Censis dal titolo “Diventare genitori oggi” realizzato in collaborazione con la fondazione Ibsa su un campione di medici specialisti (ginecologi, andrologi e urologi). (altro…)