Telepass, raddoppia del canone da gennaio. Federconsumatori annuncia battaglia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Nov 2015 alle ore 6:04am

aumento telepass
L’Ente Autostrade decide di riorganizzare i servizi e i pacchetti opzionali Telepass.

A partire dal 2016, infatti, mentre il contratto Telepass standard non subirà alcuna variazione, perché verranno unificati i contratti Premium e Premium Extra, coloro che sceglieranno il pacchetto Premium, pagheranno l’abbonamento di 1,5 euro al mese in precedenza corrisposto dai clienti Extra contro gli attuali 0,78 euro al mese, ma in aggiunta, verrà anche esteso il soccorso stradale sulla viabilità ordinaria, in aggiunta al servizio già attivo di assistenza sulla rete autostradale a pedaggio: “questa innovazione determina per i clienti Telepass che sceglieranno di mantenere un contratto Premium un aumento del canone mensile e, al tempo stesso, consente una riduzione del canone rispetto al costo precedente del Premium Extra”.

A renderlo noto il gruppo Autostrade che precisa che il canone raddoppierà a partire dal mese di gennaio’, sottolineando anche che “il nuovo servizio ha avuto molto successo”, visto che “quello limitato alle sole autostrade aveva suscitato critiche, in quanto obbligava chi voleva assicurarsi anche fuori autostrada ad avere due contratti”.

E così, per i ‘vecchi’ clienti, come premio fedeltà”, il canone Premium di 0,78 euro al mese resterà invariato per tutto il 2016 con la possibilità di usufruire dei servizi connessi al pacchetto Extra. Alla fine dell’anno sarà infatti anche data la possibilità di recedere dal pacchetto opzionale e passare all’abbonamento standard oppure di confermare l’adesione alla formula Extra.

Intanto però la Federconsumatori è già sul piede di guerra ed è pronta a rivolgersi all’Antitrust, sostenendo che il Telepass è “in posizione di netto e prevalente monopolio”. Altra invece è l’idea del Codacons, che invece considera “di sicuro utile” il servizio di soccorso esteso fuori della rete autostradale.