progettava attentati
E’ stato emesso un decreto di fermo nei confronti di due cittadini di nazionalità afghana, accusati di terrorismo internazionale, eseguito a Bari dai carabinieri del Nucleo Investigativo e del Ros.

Secondo le indagini coordinate dalla Dda di Bari, i due progettavano attentati in Italia e in Inghilterra. Nei loro cellulari filmati di ipercoop e aeroporto e foto di armi e militanti talebani.

Altre tre persone sono invece ricercate, perché accusate di terrorismo internazionale e una di immigrazione clandestina.

Le persone arrestate sono un 23enne Hakim Nasiri, domiciliato al Centro accoglienza per richiedenti asilo con lo status di protezione sussidiaria riconosciuto il 5 maggio, e il 29enne Gulistan Ahmadzai, di Borgo Libertà a Cerignola (Foggia) con protezione umanitaria riconosciuta a settembre 2011.

Secondo le indagini della Dda di Bari, i due afghani farebbero parte di una associazione “finalizzata al terrorismo internazionale, in Italia e all’estero, realizzando anche in Italia (oltre che in Francia, in Belgio) un’associazione criminale, costituente articolazione o comunque una rete di sostegno logistico di una organizzazione eversiva sovranazionale di matrice confessionale, funzionalmente collegata all’organizzazione terroristica internazionale denominata Isis, all’emirato Islamico dell’Afghanistan e di Al Qaeda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.