settembre 21st, 2016

Brad Pitt e Angelina Jolie divorziano, lui è furioso ecco perché

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 1:54pm

Nel giorno successivo all’annuncio dell’imminente separazione tra lui e la moglie, Brad Pitt ha fatto sapere di non aver gradito l’atteggiamento di lei e di essere preoccupato preoccupato per il futuro dei figli e per il fatto che possano considerarlo un cattivo padre.

Fonti vicine a lui dichiarano che appare molto agitato, ‘furioso’ per le storie che girano sul suo conto, come di presunti scatti d’ira sotto l’effetto di sostanze e alcol che metterebbero a repentaglio la sicurezza dei ragazzi.

Secondo l’attore, la moglie avrebbe anche sollevato un polverone intorno alla famiglia, visto che la loro villa di Los Angeles è ormai costantamente sotto assedio dei paparazzi.

Cyberbullismo, la Camera approva. La parola al Senato

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 12:29pm

L’aula della Camera ha approvato ieri – con 242 sì, 73 no e 48 astenuti – il progetto di legge, che passa ora al Senato sul Cyberbullismo.

Tra le principali novità, oltre alla prima definizione del reato, le condanne fino a sei anni per lo stalking via web, e la possibilità per chiunque, anche minorenne, di chiedere ai gestori dei siti la rimozione o l’oscuramento di contenuti aggressivi.

Il Garante per la Privacy verifica l’intervento del gestore del sito e, se questi non adotta misure entro 48 ore, provvede lui direttamente.

I gestori dei siti dovranno d’ora in poi attenersia specifiche procedure per il recepimento e la gestione delle richieste di oscuramento, rimo- zione o blocco dei dati; obbligo di comunicazione di tali procedure sull’home page degli stessi siti.

Immigrati, truffavano il Fisco, danno da tre milioni di euro

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 9:22am

Secondo quanto rivelato da Il Gazzettino, la Guardia di Finanza di Treviso ha segnalato un migliaio di immigrati per dichiarazioni mendaci in materia fiscale.

Immigrati di tutta Italia si sarebbero rivolti a un Caf del capoluogo felsineo presentando dichiarazioni dei redditi falsate o precompilate da inoltrare dall’Agenzia delle Entrate. Fra le varie forme di truffa, l’indicazione di parenti disabili inesistenti, spese sanitarie non veritiere, figlia a carico mai avuti.

Tale operazione, scrive ancora il quotidiano, avrebbe fruttato agli stranieri oltre due milioni di euro dal 2012 ad oggi.

L’indagine è scattata grazie alla Guardia di Finanza di Treviso che si è insospettita perché un numero cospicuo di migranti residenti nella Marca continuavano a rivolgersi al Caf bolognese.

Ora, però, i magistrati della procura emiliana hanno disposto il sequestro dell’immobile con sede nel Centro, in attesa che arrivi un procedimento per le indebite percezioni di erogazioni a danno dello Stato.

‘Amiche in Arena’, il concerto evento contro la violenza sulle donne dona 150mila euro

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 8:22am

Loredana Bertè e Fiorella Mannoia insieme hanno dato vita ad un importante concerto -evento per una giusta causa. Dire basta alla violenza sulle donne, dove solo in Italia il femminicidio fa quasi una vittima ogni due giorni (l’ultima, ricordiamo è la 39enne di Ravenna uccisa dal marito, pochi giorni fa, perchè non riusciva ad accettare la loro separazione).

Cosi’, quella che doveva essere una festa per celebrare i 40 anni di carriera di Loredana Bertè, dopo l’uscita ad aprile del disco ‘Amici non ne ho… ma amiche si” (prodotto da Fiorella Mannoia, che è anche direttore artistico della serata), si è trasformata in una giusta causa che ha chiamato a raccolta altri grandi artiste, più giovani e meno giovani: “Amiche in Arena”.

Una serata evento da 12 mila spettatori che si è tenuta il 19 settembre a Verona (sold out) contro il femminicidio a sostegno dei centri antiviolenza D.i.Re (Donne in rete contro la violenza, a cui è già stato consegnato un assegno da 150 mila euro).

Sedici le artiste che si sono esibite e hanno voluto far sentire forte la loro voce. Accanto alle protagoniste e padrone di casa Bertè e Mannoia, sul palco dell’Arena di Verona sono salite anche Gianna Nannini, Elisa, Alessandra Amoroso, Emma, Patty Pravo, Irene Grandi, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Irene Fornaciari, Bianca Atzei, Elodie, Antonella Lo Coco, Aida Cooper.

Tutte insieme, in duetti o singolarmente si sono esibite sulle note dei successi più grandi di Loredana Bertè ed inediti, per un totale di 32 canzoni, che finiranno anche in un doppio cd+dvd (la cui versione deluxe comprenderà anche un libro) il cui ricavato sarà ugualmente devoluto ai centri antiviolenza.

Il disco uscirà a metà novembre (l’11, qualche settimana prima della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne).

Il concerto, trasmesso in diretta radio su Rtl 102.5 e su Radio Zeta L’Italiana, diventerà ora anche uno speciale per Canale 5.

Sisma: raccolti 23 mila euro con l’amatriciana solidale a Roma con Gassmann, Bova e altri

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 7:30am

Ventitremila euro, la cifra raccolta grazie all’iniziativa ‘Stasera servo io’ lanciata da alcuni attori che due sere fa si sono ritrovati a Roma, nella pizzeria Montecarlo e hanno organizzato un’amatriciana solidale in una nota pizzeria del centro. (altro…)

Ageusia, cause e sintomi

Pubblicato il 21 Set 2016 alle 6:37am

L’ageusia è una condizione in cui avviene la perdita della sensibilità gustativa e, dunque, l’incapacità di percepire il gusto, il sapore: ciò può verificarsi in modo parziale – e in tal caso si parla di ipogeusia – o totale .

I sintomi della patologia sono diversi e le cause molteplici, spesso legate ad altre patologie.

Molto spesso si parla di infezioni a carico della lingua e delle vie respiratorie – ad esempio, la sinusite o la rinite, che provoca diversi sintomi – il tabagismo, la glossite – infiammazione della lingua – la stomatite o la paralisi di Bell, solo per citarne alcune.

Inoltre, si può aggiungere la compromissione della percezione del gusto e i disturbi e malattie, come l’ansia, il diabete, tumori, otiti, insufficienze renali ed epatiche, carenze nutrizionali – di zinco e niacina – malattie endocrine – come l’ipotiroidismo o la sindrome di Cushing – l’herpes zoster oticus, il neurinoma dell’acustico, la poliposi nasale – per cui esistono alcuni rimedi – la sclerosi multipla, traumi cranici, danni neurologici – come la paralisi facciale – lesioni delle papille gustative, effetti collaterali determinati dall’assunzione di determinati farmaci, l’invecchiamento, la riduzione dell’olfatto, raffreddori o la meningite.

Da aggiungere anche la perdita completa di sapore ed alimenti – che non sia accompagnata da problemi olfattivi – può essere spesso sintomo di un disturbo psichiatrico, come nel caso di allucinazioni gustative.

Alla comparsa del sintomo, è consigliabile subito rivolgersi ad un esperto, che tramite una serie di esami e analisi approfondite stabilirà la diagnosi e le cure più mirate in base alla causa scatenante.