Ageusia, cause e sintomi

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 21 Set 2016 alle ore 6:37am

ageusia
L’ageusia è una condizione in cui avviene la perdita della sensibilità gustativa e, dunque, l’incapacità di percepire il gusto, il sapore: ciò può verificarsi in modo parziale – e in tal caso si parla di ipogeusia – o totale .

I sintomi della patologia sono diversi e le cause molteplici, spesso legate ad altre patologie.

Molto spesso si parla di infezioni a carico della lingua e delle vie respiratorie – ad esempio, la sinusite o la rinite, che provoca diversi sintomi – il tabagismo, la glossite – infiammazione della lingua – la stomatite o la paralisi di Bell, solo per citarne alcune.

Inoltre, si può aggiungere la compromissione della percezione del gusto e i disturbi e malattie, come l’ansia, il diabete, tumori, otiti, insufficienze renali ed epatiche, carenze nutrizionali – di zinco e niacina – malattie endocrine – come l’ipotiroidismo o la sindrome di Cushing – l’herpes zoster oticus, il neurinoma dell’acustico, la poliposi nasale – per cui esistono alcuni rimedi – la sclerosi multipla, traumi cranici, danni neurologici – come la paralisi facciale – lesioni delle papille gustative, effetti collaterali determinati dall’assunzione di determinati farmaci, l’invecchiamento, la riduzione dell’olfatto, raffreddori o la meningite.

Da aggiungere anche la perdita completa di sapore ed alimenti – che non sia accompagnata da problemi olfattivi – può essere spesso sintomo di un disturbo psichiatrico, come nel caso di allucinazioni gustative.

Alla comparsa del sintomo, è consigliabile subito rivolgersi ad un esperto, che tramite una serie di esami e analisi approfondite stabilirà la diagnosi e le cure più mirate in base alla causa scatenante.