cause

Sindrome da Fatica o Stanchezza Cronica: sintomi, diagnosi e terapia

Pubblicato il 14 Mar 2019 alle 6:28am

La Sindrome da fatica o stanchezza cronica o encefalomielite mialgica o malattia da intolleranza sistemica allo sforzo (Systemic exertion intolerance disease – SEID), comunemente indicata anche come CFS/ME è una malattia multifattoriale idiopatica descritta da un rapporto dell’Institute of Medicine (IOM), pubblicato nel febbraio 2015, come «malattia sistemica, complessa, cronica e grave», caratterizzata da una profonda stanchezza, disturbi cognitivi, alterazioni del sonno, manifestazioni autonomiche, dolore e altri sintomi da affaticamento. (altro…)

Sinusite, cause e rimedi naturali

Pubblicato il 06 Mar 2019 alle 8:18am

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali deputati a tutelare il cervello da eventuali traumi, depurare l’aria inspirata e a proteggere, attraverso l’inglobamento nel muco, da germi, batteri o polveri irritanti. Se il drenaggio del muco è ostacolato, i microrganismi ristagnano all’interno dei seni.

La sinusite se di tipo acuto provoca dolore e gonfiore in corrispondenza dei seni interessati, più frequentemente i seni frontali e mascellari. Il dolore, spesso è localizzato in corrispondenza delle arcate sopraciliari o degli zigomi è può essere accompagnato da cefalea, febbre e fuoriuscita di secrezioni molto dense dal naso.

La sinusite cronica in genere si manifesta con ostruzione, congestione e gocciolamento nasale. Possibili complicanze sono rinite acuta (raffreddore) o cronica (di natura allergica).

La sinusite può avere diverse origini. Le più comuni sono:

infezioni di tipo batterico, – infezioni di tipo virale, come raffreddore o influenza, allergia, – infezioni fungine (più rare).

Ci sono poi alcuni fattori che possono aumentare la probabilità di dover fare i conti con la sinusite, come nel caso del setto nasale deviato, o il cattivo funzionamento del sistema immunitario.

La diagnosi di sinusite deve essere fatta da un medico esperto, un otorinolaringoiatra attraverso un esame clinico. Il primo passo è quello della rinoscopia che permetterà di analizzare lo stato degli osti del seno paradossale attraverso un endoscopio a fibre ottiche. In alcuni casi può essere necessario ricorrere ad una TAC per confutare ogni possibile dubbio.

CURE NATURALI CONTRO LA SINUSITE

L’alimentazione ha una sua importanza. Deve essere a base di vitamina C, assunta tramite agrumi, kiwi, broccoli, mango, patate, pomodori, ribes nero, spinaci. Latticini, grassi animali e burro possono provocare invece il disturbo, è per questo se ne dovrebbe limitare l’assunzione, in quanto tendono ad aumentare la produzione di muco, fattore peggiorativo della sinusite. In sostituzione di latte e dei latticini, aumentare l’apporto di prodotti a base di latte di soia o di riso o d’avena, come nel caso di dessert di riso, yogurt di soia o tofu.

Tra i rimedi fitoterapici se è c’è anche un’infezione virale, è utile assumere l’estratto secco di Andrographis panicolata (6 g al giorno, in dose dimezzata nei bambini al di sotto di 14 anni, controindicato in gravidanza) a digiuno al mattino, circa 30 minuti prima della colazione. L’Echinacea Angustifolia (sottoforma di tintura madre, 30 gocce, 3 volte al dì) in grado di aumentare le difese immunitarie, dall’azione antinfettiva e antibatterica, immunostimolante e antiflogistica.

La terapia va eseguita a cicli di due mesi di trattamento e un mese di sospensione. Controindicata invece in caso di asma, leucemia, patologie autoimmuni.

Sono efficaci come anche come rimedi naturali contro la sinusite il Ribes Nigrum (1 DH Gemme, nella dose di 50 gocce, in un’unica somministrazione al mattino a digiuno) associato a un infuso di Rosa canina.

Altri rimedi naturali Aggiungete all’acqua del deumidificatore qualche goccia di olio essenziale di eucalipto per migliorare la respirazione. In una bacinella di acqua bollente mettete 10 gocce di olio essenziale di menta. Copritevi il capo con un asciugamano e inspirate per 3 minuti circa, interrompete e riprendete a inspirare finché l’acqua non sprigionerà vapore.

Mal di testa: come riconoscerlo, fattori scatenanti e cura

Pubblicato il 24 Feb 2019 alle 7:02am

In Italia sono oltre 7 milioni le persone che soffrono di mal di testa, che rappresenta una delle forme di dolore più diffuso nella popolazione. Il mal di testa, il cui nome scientifico è cefalea, non è pericoloso e può essere curato con dei farmaci antidolorifici da banco o con semplici accorgimenti allo stile di vita quotidiano. (altro…)

Come riconoscere i sintomi dell’epatite B

Pubblicato il 06 Dic 2018 alle 6:53am

L’epatite B è una patologia che colpisce il fegato e che solo nel nostro Paese conta oltre 1600 nuovi casi l’anno. È causata dal virus HBV che nel 95% dei casi scatena un’infezione acuta che in genere guarisce in pochi mesi. Mentre nella parte restante dei casi il virus non viene debellato completamente e l’infezione resta nell’organismo, diventando cronica. (altro…)

Apnee notturne: cosa sono, cause ed esami

Pubblicato il 16 Nov 2018 alle 6:09am

Le apnee notturne sono interruzioni della respirazione, anche di diversi secondi, dovute all’ostruzione delle vie respiratorie superiori. Smettere ripetutamente di respirare nel corso della notte ha degli effetti secondari sul corretto funzionamento dell’organismo; nel breve periodo determina sonnolenza, cefalea e riduzione dell’attenzione, ma a lungo andare causa anche seri danni alla salute complessiva. (altro…)

Denti, principali vittime del diabete. In occasione della Giornata Mondiale nelle piazze presenti anche odontoiatri per screening gratuiti

Pubblicato il 09 Nov 2018 alle 6:16am

In Italia secondo diversi studi, sarebbero 3,9 milioni le persone con diabete e 8 milioni quelle che hanno sviluppato una forma di parodontite, con forme molto spesso anche gravi. Ma non solo. (altro…)

Il 15% delle coppie ha difficoltà nel concepimento a causa di diabete, tiroide e ipofisi. Ma molto spesso non lo sa

Pubblicato il 20 Ott 2018 alle 12:47pm

I problemi di concepimento interessano il 15% delle coppie italiane, tra fattori femminili e di coppia vi sono numerose cause di infertilità, ma anche alcune malattie endocrinologiche.

Diabete, disturbi della tiroide e ipofisi, possono infatti essere le principali cause di infertilità. Argomenti trattati nel corso del 17° Congresso Nazionale AME, Associazione Medici Endocrinologi al via l’8 novembre a Roma.

tant’è che la formazione della nuova generazione di endocrinologi è stata una priorità del presidente uscente della Società Scientifica, Vincenzo Toscano, Presidente AME, Professore Ordinario di Endocrinologia – Sapienza Università di Roma. Obiettivo finale, non solo un’assistenza di altissimo livello ai pazienti ma anche la possibilità di «cercare di far conoscere proprio a loro che sono nati nell’epoca dell’informatizzazione, le nuove modalità di supporto assistenziale come ad esempio la telemedicina, che è vista come supporto per ridurre i tempi di attesa considerando che l’endocrinologia è tra le maglie nere, al terzo posto dopo le prestazioni cardiologiche e di chirurgia vascolare, per le liste di attesa». In quest’ottica anche la recente istituzione del gruppo G·AME, il Gruppo Giovani AME del quale fanno parte i soci con meno di 40 anni.

«Durante il mio mandato – assicura l’esperto Edoardo Guastamacchia, Presidente Eletto AME, dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – l’AME tratterà sempre più temi di interesse endocrino-metabolico considerato che sia l’obesità sia il diabete di tipo 2 sono in continua ascesa anche nel nostro paese con un impatto economico e sociale di grande rilevanza in un periodo di notevole difficoltà finanziaria. Ci impegniamo sin da ora a promuovere campagne di informazione, già in età scolare, per prevenire o almeno ritardare l’insorgenza di queste due complesse patologie».

In Francia 14 bambini sono nati senza braccia o mani, ma non si conosce la causa

Pubblicato il 12 Ott 2018 alle 7:05am

Tra il 2009 e il 2017 sono nati in Francia sette bambini senza braccia, mani o avambracci nelle regioni rurali della Loira atlantica, nei pressi della città di Nantes e in Bretagna. Altri sette hanno presentato le stesse malformazioni nel paese di Druillat, al confine con la Svizzera. Tale tipologia di malformazione genetica è denominata scientificamente “agenesia”, malattia dello sviluppo dell’embrione che ne compromette la completa formazione tra il 26esimo e 56esimo giorno dopo il concepimento.

Sulla questione si è pronunciata l’autorità francese, pubblicando un rapporto in cui si escludono cause genetiche o cromosomiche per spiegare l’origine delle malformazioni. Il dottor Bertrand Gagnière, epidemiologo, ha commentato: “Sappiamo che è inutile lanciare studi in assenza di ipotesi. La letteratura scientifica mostra che la loro capacità di identificare una causa è inferiore all’1%”.

L’agenzia di sanità pubblica ha poi incontrato le famiglie dei bambini nati malformati per capire eventuale nesso, se avessero assunto droghe durante la gravidanza o alcolici. Alla risposta negativa delle madri l’autorità ha deciso di sospendere le indagini.

Tuttavia alcuni epidemiologi hanno contestato la decisione dell’ente di sanità pubblica, attribuendogli degli “errori di valutazione”. Secondo alcuni scienziati l’origine di queste malformazioni potrebbe da attribuirsi all’ambiente circostante che, essendo rurale, viene spesso contaminato da pesticidi. Tuttavia il legame tra ambiente e agenesia non è stato ancora scientificamente dimostrato, essendo i casi analizzati molto pochi per formare un campione valido.

Borse e occhiaie: cause, rimedi e beauty routine, la parola al presidente Aideco

Pubblicato il 18 Set 2018 alle 7:36am

Stanchezza cronica, predisposizione genetica, altre malattie o alterazioni micro-circolatorie possono contribuire all’insorgenza di borse, gonfiori e occhiaie, un problema sempre più presente visto il continuo crescere del ritmo lavorativo e di stress. Il prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente AIDECO, anticipa alcuni degli argomenti che verranno trattati il 4-5 ottobre all’XI Convegno dell’associazione, partendo proprio dalle cause scatenati di borse e occhiaie. (altro…)

Diaforesi: come fronteggiare l’eccessivo sudore con rimedi naturali e quali sono le cause

Pubblicato il 18 Ago 2018 alle 10:55am

La diaforesi è un termine utilizzato per indicare la sudorazione eccessiva. Un processo patologico che porta ad un aumento di sudore rispetto all’azione normale di termoregolazione del corpo umano. In diversi casi si traduce dunque in un’incapacità da parte dell’organismo di arrestarne al momento giusto la produzione. (altro…)