giugno 12th, 2017

Fabrizio Corona condannato ad un solo anno per evasione fiscale. Cadute due imputazioni

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 6:39pm

L’ex re dei paparazzi, Fabrizio Corona e’ stato condannato ad un anno di carcere solo per il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte, mentre sono cadute due precedenti imputazioni: intestazione fittizia di beni in relazione ai soldi in contanti e violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione.

Corona alla lettura della sentenza ha esultato sbattendo il pugno sul tavolo in aula e ha gridato: “Giustizia è fatta”. Con la sentenza del tribunale di Milano, Fabrizio Corona viene condannato a un anno di carcere, contro i cinque richiesti dal PM Alessandra Dolci. Revocata anche la misura cautelare che aveva riportato Corona in carcere lo scorso 10 ottobre 2016.

Secondo quanto riferisce l’Ansa i legali di Corona, Ivano Chiesa e Luca Siritti vogliono presentare un’istanza per la concessione dell’affidamento in prova, per far uscire il loro assistito dal carcere. Alla sentenza che lo condanna a un anno, infatti, si sommano anche le pene precedenti, per un totale di cinque anni di carcere gia’ fatti per Fabrizio Corona.

Ad esultare con Corona anche la fidanzata Silvia Provvedi, de Le Donatella, che – riporta l’Ansa – ha commentato la sentenza: “Spero esca presto dal carcere, oggi è finalmente uscita la verità”. Poco prima del verdetto, la Provvedi aveva ricevuto una dichiarazione d’amore da Corona, che la giovane ha ricordato: “In casi come questi molto delicati l’amore è importante e aiuta”.

Molto soddisfatto anche l’avvocato Ivano Chiesa, legale di Corona assieme a Luca Sirotti: “Sono felice, felicissimo”. Dopo la sentenza, Corona lo ha abbracciato a lungo “e – ha scherzato il legale – mi ha dato anche tante botte e mi ha detto ‘sei fortissimo’”, come mandato in onda anche da Pomeriggio 5 che ha trasmesso proprio la lettura della sentenza.

Come perdere peso e ritornare in forma per l’estate

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 8:39am

In questo periodo pre- estivo si sta molto parlando di una nuova dieta, ideata dal personal trainer Marco Borges, che sta letteralmente spopolando negli Stati Uniti e tra i personaggi famosi del mondo dello spettacolo.

A seguirla anche Shakira e Beyoncè.

Questa nuova dieta, si chiama dei 22 giorni ed è il nuovo regime alimentare basato su 5 regole basilari, le quali consentono di cambiare il rapporto con il cibo. La dieta ideata da Borges ha infatti come obiettivo principale quello della perdita di peso, e un diverso approccio con il cibo, eliminando latticini, glutine, zuccheri e sale e introducendo alimenti vegetali.

La prima regola è quella di scegliere cibi che provengono dalla terra, quali frutta e verdura e che andranno a sostituire tutti gli alimenti confezionati. Durante il giorno si dovranno consumare tre pasti non troppo abbondanti, e dovranno passare almeno due ore tra la cena e l’andare a dormire.

Bisognerà rispettare le seguenti proporzioni: 80% carboidrati, 10% grassi e 10% proteine.

Mille foglie di fantasia con gamberetti e rucola

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 7:21am

Se d’estate non sapete che fare per una cena, un pranzo o un aperitivo tra amici ecco la soluzione che fa per voi. (altro…)

Transformers 5 di Michael Bay, quinto capitolo della saga, dal 22 giugno al cinema

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 6:48am

Arriva al cinema, giovedì 22 giugno 2017, Transformers – L’ultimo cavaliere, di Michael Bay. Con Mark Wahlberg, Laura Haddock, Isabela Moner, Anthony Hopkins, Josh Duhamel, Jean Dujardin, Tyrese Gibson, Peter Cullen. Quinto capitolo della saga, distribuito da Universal Pictures. (altro…)

Acido folico, tutto ciò che c’è da sapere: a cosa serve e perché importante in gravidanza

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 6:07am

L’acido folico è una vitamina del gruppo B, con funzioni fondamentali nelle reazioni biologiche che avvengono nel nostro organismo, il quale non è in grado di sintetizzarlo ed è pertanto necessario assumerlo attraverso l’alimentazione o integratori alimentari. (altro…)

Smog e inquinamento atmosferico rallentano attività del cervello dei bambini

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 6:00am

Lo Smog rappresenta uno dei maggiori mali del 21esimo secolo, un male silenzioso e molto drammatico. Solo in Europa, si stima che ogni anno sono quasi 500 mila le vittime causate da patologie strettamente legate all’inquinamento.

In Italia, invece, secondo gli ultimi dati trasmessi dall’Agenzia europea dell’ambiente (Aea) l’inquinamento dell’aria provoca circa 84.400 morti premature.

E secondo un recente studio effettuato da ricercatori Spagnoli, lo smog rallenterebbe le attività del cervello dei bambini. Vivere in città iperattive, tra migliaia di auto, moto, industrie, scarichi, sarebbe molto pericoloso per la salute dei più piccoli.

Esposti allo smog, e all’inquinamento atmosferico, i più piccoli possono avere maggiori difficoltà di concentrazione, una scarsa prontezza di riflessi mentali (capacità di elaborare una risposta immediata ad una precisa domanda), e stanchezza fisica.

Lo zucchero in infusione contro il mal di testa

Pubblicato il 12 Giu 2017 alle 5:16am

Roberto De Simone dell’Università Federico II di Napoli in occasione della recente edizione del congresso internazionale sul mal di testa che si tiene ogni due anni a Stresa, ha spiegato come eliminare una serie di farmaci che spesso risultano impotenti a risolvere il mal di testa che dura oltre 72 ore e spesso porta le persone anche ad andare al Pronto Soccorso dove, nonostante le dosi massicce di triptani, analgesici, ergotaminici, antiemetici, ansiolitici, corticosteroidi per via endovenosa, in genere non si riesce ad ottenere sollievo. (altro…)