Cervello in forma con spinaci, cavoli e uova

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 27 Lug 2017 alle ore 1:29pm

Spinaci, cavoli e uova sono un vero e proprio toccasana per il nostro cervello. A dirlo un gruppo di ricercatori che hanno condotto uno studio sulla luteina in determinati alimenti contenuta, pubblicato su Frontiers in Aging Neuroscience.

La luteina è una sostanza nutritiva che il corpo umano non è in grado di produrre da solo, per cui deve riuscire a reperirla attraverso alimenti come spinaci, cavoli, insalata, avocado e uova.

Diversi studi hanno esaminato in passato il ruolo di questo nutriente così importante sia in persone adulte che anziane. Mentre, ora, i ricercatori dell’Università di Illinois, si sono concentrati su uomini di età compresa tra i 25 e i 45 anni, visto che in questo caso il declino delle capacità cognitive è più lento, data la giovane età.

Ebbene, misurando la luteina presente nei loro occhi, presente non solo nel cervello, posizionando elettrodi sul cuoio capelluto, osservando l’attività neurale nel cervello mentre i partecipanti eseguivano un compito che richiedeva molta attenzione, hanno scoperto che la risposta neuro-elettrica dei partecipanti più anziani con livelli superiori di luteina era più simile a quella dei più giovani rispetto ai loro coetanei con meno luteina.

A spiegarlo è Anne Walk, prima autrice dello studio, che sottolinea che la luteina ha anche un ruolo protettivo, tanto che “chi ne aveva di più, era in grado di impegnare più risorse cognitive per completare l’attività”.